Festa Sant’Agata, i sindacati: ” Scorta Scionti e Consoli apice mancaza rispetto regole”

1
319

Scorta a parroco Scionti e maestro del fercolo Consoli, la solidarietà dei sindacati: “Raggiunto l’apice della mancanza di rispetto delle regole, prepotenza e sopraffazione, che dilaga in città. Occorre coesione tra istituzioni, forze dell’ordine, Chiesa e parte sana di Catania per contrastare questo triste fenomeno.”

” Mancanza rispetto regole dilaga in città”

Quanto accaduto mercoledì mattina a Catania a conclusione dei festeggiamenti in onore di Sant’Agata è l’apice dei quella mancanza di rispetto delle regole, di quel senso di prepotenza e della sopraffazione che, purtroppo, ormai da tempo sta dilagando in città.” E’ il pensiero dei segretari generali territoriali Giacomo Rota, Maurizio Attanasio, Enza Meli e Giovanni Musumeci che, a nome delle rispettive organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl, esprimono solidarietà al parroco della cattedrale etnea monsignor Barbaro Scionti ed al maestro del fercolo Claudio Consoli, da ieri sotto tutela a scopo preventivo dopo aver ricevuto minacce.

“Occorre contrastare questo triste fenomeno”

Abbiamo apprezzato gli interventi di Prefetto, Questore e Sindaco sui fatti registrati in via Antonio Di Sangiuliano, ma adesso chiediamo una maggiore coesione a tutte le forze sane di questa nostra città (istituzioni, forze dell’ordine, Chiesa ed associazionismo), perchè occorre contrastare questo triste fenomeno quotidiano che sta deviando soprattutto le giovani generazioni, sempre più affascinate da modelli in antitesi con i principi di legalità.”

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui