Bambina viva dopo una caduta dal quinto piano, merito della sorellastra

0
230
bambina viva dopo caduta dal quinto piano

Poteva essere un’ennesima tragedia ma così non è stato. Una bambina di 3 anni è viva dopo una caduta dal quinto piano. Il merito di tutto si deve a un’azione preventiva fatta dalla sorellastra di 17 anni, che ha permesso di salvarle la vita.

Salvo per miracolo dopo un volo di 20 metri

Nel corso del 2017 è stata diffusa la notizia che vedeva come protagonista un bambino di 4 anni rimasto miracolosamente illeso dopo un volo di venti metri. Secondo quanto reso noto, un bambino di 4 anni, figlio di una coppia filippina, sarebbe caduto dal balcone della loro casa a Milano facendo un volo di venti metri. A salvare il piccolo è stato l’impatto con una tettoia in plastica che ha attutito la caduta, facendo in modo che questo restasse miracolosamente illeso. Un episodio molto simile si è verificato domenica 10 febbraio 2019, quando una bambina di 3 anni è caduta nel vuoto dal quinto piano ed è stata salvata da un tempestivo intervento della sorella di 17 anni.

Bambina viva dopo una caduta nel vuoto

Doveva essere una domenica di gioco qualsiasi, i genitori di una bambina di 3 anni si trovavano fuori casa per lavoro e questa era stata affidata alle cure di una zia che abitava nella stessa palazzina popolare. Insieme alla bambina, fortunatamente, si trovava la sorellastra di 17 anni. Secondo quanto reso noto da Ilgiorno.it, la bambina di 3 anni in questione, in un momento di mancata supervisione e gioco con i cuginetti, si sarebbe chiusa in bagno dove sarebbe rimasta bloccata.

Continua dopo la foto

bambina cade nel vuoto

A intervenire prontamente la sorella maggiore che ha cercato di calmarla, nel tentativo di aprire la porta. Poco dopo la piccola si avvicinata alla finestra, sporgendosi troppo e cadendo così nel vuoto.

Bambina salva dopo il gesto estremo della sorella

Non è ancora chiaro cosa sia successo in quei drammatici momenti o se la zia delle due protagoniste di questa storia fosse in casa al momento dell’accaduto, ma a salvare la bambina di 3 anni dopo esser caduta nel vuoto è stata la sorella di 17. La ragazza, a quanto pare, ha prontamente calcolato la traiettoria di caduta della piccola dirottandola su una siepe che ha attutito la caduta anche se non l’ha lasciata esente da fratture. A raccontare gli attimi dopo la caduta una vicina che, come riportato sempre da Ilgiornale.it, ha dichiarato: “Sono scesa di corsa pensando al peggio, poi ho visto che la bambina piangeva e si muoveva: un vero miracolo, non so come altro definirlo“.

La piccola adesso si trova ricoverata in ospedale dove resterà in osservazione per scongiurare gravi conseguenze, motivo per cui la prognosi al momento resta riservata.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui