Bocciata la Tav: “progetto con redditività fortemente negativa”. Ecco il documento

0
182
bocciata la Tav redditività negativa

L’analisi costi – benefici sulla Tav eseguita da una commissione per conto del governo conclude con la bocciatura. “Il progetto presenta una redditività fortemente negativa” si legge nella relazione.

Sciolti i dubbi e rispettate quelle che erano state le prime indiscrezioni sull’analisi costi – benefici della Tav Torino – Lione.

La realizzazione porterebbe a 7 miliardi di perdita

“Il Flusso di merci determina un effetto negativo pari a 463 milioni. Il risultato negativo è fortemente influenzato anche dal fatto che i flussi di traffico su ferrovia esistenti” che  sono di entità molto modesta sia in termini assoluti sia rispetto a quelli che dovrebbero cambiare modo”. Si legge nelle conclusioni a pedice della relazione. Che continua spiegando che la “voce passeggeri porterebbe ad un beneficio pari a 1,3 miliardi di euro“, ma a questi vanno sottratti “7,9 miliardi, il “valore attuale netto economico” ossia la perdita di benessere – differenza tra costi sostenuti e benefici conseguiti – conseguente alla realizzazione dell’opera risulta pari a 7 miliardi”.

ACB nuovo collegamento ferroviario Torino – Lione

Relazione tecnico-giuridica Torino-Lione

Le altre perdite e i vari scenari

La relazione specifica che “la messa in sicurezza della linea storica, a seconda degli scenari di traffico che si intenderà considerare, potrà essere garantita con interventi a basso impatto economico. Ovvero con altri di maggiore rilievo, da definirsi a seguito di una specifica analisi del rischio nonché dei benefici attesi, per un ammontare massimo di 1,5 miliardi. Al netto di tali costi, il VANE risulterebbe pari a -5,7 miliardi“.

La relazionefa, infine riferimento “all’impatto sulle finanze pubbliche degli Stati interessati”. “Il costo da sopportare in caso di realizzazione del progetto non è rappresentato dalla somma dei soli costi di investimento e di gestione; a questi devono infatti essere sommate le minori accise che portanoil bilancio complessivo da 10 a 11,6 miliardi (flussi attualizzati) nello scenario “realistico” e a 16miliardi in quello “Osservatorio 2011”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui