Riforma copyright trovato accordo: “Giusta remunerazione e protezione della creatività”

0
34
Riforma copyright trovato accordo

La riforma del copyright fa un altro passo avanti dopo che è stato trovato un accordo che garantirebbe maggiore protezione delle creatività ed una giusta remunerazione anche dai giganti del web.

L’accordo dovrebbe proteggere la creatività

La lunga fase di negoziazione si è svolta nelle sedi del parlamento, Consiglio e Commissione europea. La riforma mira ad equilibrare i poteri contrattuali degli editori, autori artisti e giornalisti nei riguardi anche dei giganti del web come per esempio Google, Facebook e YuoTube. Dovrebbe essere garantita una giusta remunerazione e nel contempo proteggere la creatività. Questo è quello che è stato spiegato dal presidente  del parlamento europeo Antonio Tajani.

Enpa: “editori con maggior forza negoziale”

Enpa, l’associazione degli editori di giornali europei ha accolto favorevolmente il risultato raggiunto. La riforma ora dovrà essere approvata dal parlamento europeo in sessione plenaria e dagli stati membri. L‘Enpa in una nota ha sottolineato che questa riforma “promuove un diritto che punta a rafforzare la posizione negoziale degli editori e a proteggerli contro la riproduzione e distribuzione digitale non autorizzata delle loro pubblicazioni. 

Perrone: “proteggere il giornalismo di qualità”

Il Presidente dell’Associazione europea Carlo Perrone spera che “il Parlamento europeo ratifichi il testo il prima possibile al fine di consentire un giusto scambio tra coloro che producono e coloro che distribuiscono per il proprio guadagno, così che il ciclo possa continuare in modo conveniente e giusto. Il giornalismo di qualità è alla base delle nostre democrazie e se vogliamo che vi sia un futuro per il giornalismo professionale nell’Unione europea dobbiamo agire per sostenere la stampa e riequilibrare un ecosistema squilibrato“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui