Bambini usati per nascondere e spacciare cocaina a Napoli: 12 arresti

0
906
spaccio stupefacenti napoli
Fonte Foto: lastampa.it

Piccoli corrieri della droga crescono? A Napoli dei bambini venivano usati per nascondere e spacciare cocaina. Dopo il blitz dei carabinieri, 12 responsabili sono stati arrestati.

Bambini usati per nascondere cocaina: i fatti

A Napoli i carabinieri hanno effettuato un blitz insieme con la Direzione distrettuale antimafia in una piazza di spaccio a Ponticelli. Dei bambini, minori di 14 anni, venivano usati per nascondere la cocaina e consegnarla ai clienti, come dei pusher-corrieri. I responsabili, ben 12, sono stati arrestati ed è stato contestato loro il traffico di stupefacenti.

Le indagini dei carabinieri su un altro caso

Le indagini sono scattate dopo la morte di una vittima innocente della criminalità. Il suo nome era Mariano Bottari, 75 anni, ucciso il 28 luglio 2014 a Portici. Proprio lui era di rientro a casa con le buste della spesa e un proiettile vagante, esploso durante una tentata rapina ad un altro imprenditore, lo ha colpito mortalmente.

Grazie ad un’intercettazione telefonica tra l’uomo sospettato della rapina e un altro sono emersi dei dettagli importanti sulla piazza adibita a spaccio tramite l’utilizzo dei minori come pusher-corrieri.

Continua dopo la foto

droga napoli
Fonte Foto: etrurianews.it

I responsabili dello spaccio e i “complici”

A gestire tutto il traffico di cocaina erano Giovanni Gravino, di 39 anni, già agli arresti domiciliari dopo l’omicidio di Bottari, e Maria Pina Sartori, sua convivente. Casa loro era adibita al confezionamento e alla vendita di cocaina, in varie dosi. I vari “pallini” di droga da 0.2, 0.5, 0.8 grammi avevano un costo compreso tra €55 e €60 al grammo.

Anna Sartori, zia di Maria Pina Sartori, Patrizia Ariosto ed Enzo Gravino, madre e fratello del convivente, aiutavano la coppia nel commercio illegale di stupefacenti. Quando le forze dell’ordine operavano dei controlli, tutti i complici e gli autori nascondevano prontamente la cocaina addosso ai bambini minorenni, per non farsi scoprire.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui