Desirée Mariottini, arrestata la ragazza che le procurava la droga

0
420
Desirée Mariottini morte

La cronaca nera di oggi si apre con un’importante novità sulla morte di Desirée Mariottini, la ragazza trovata senza vita vita in uno stabile abbandonato del quartiere San Lorenzo di Roma. Una nuova persona è stata arrestata, ovvero la ragazza che secondo gli inquirenti le procurava la droga.

Desirée Mariottini di Cisterna di Latina trova morta a Roma

L’omicidio di Desirée Mariottini, la ragazza di Cisterna di Latina trovata morta a Roma, è stato considerato uno dei casi cronaca più tristi e terrificanti della storia italiana. La giovane sedicenne è stata trovata senza vita in uno stabile abbandonato del quartiere San Lorenzo di Roma, qui Desirée si era recata il giorno prima per comprare della droga ma il tutto per lei è andato diversamente. Desirée Mariottini, secondo quanto è emerso dalle indagini, è stata drogata fino a perdere i sensi per essere poi violentata. In un primo momento si è ipotizzato uno stupro di branco, ma l’ipotesi è stata poi smentita dagli inquirenti.

Ad oggi restano in carcere:

  •  Al momento l’unico uomo accusato dell’omicidio di Desirée Mariottini è Mamadou Gara, oltre che responsabile del reato di violenza sessuale.
  • L’accusa di omicidio è stata annulla per Chimo Alinno e Brian Minthe, rimane l’accusa di violenza sessuale senza l’aggravante dello stupro di gruppo. (Per approfondire Clicca Qui).
  • Marco Mancini, il pusher che ha venduto la droga che è servita per stordire la giovane vittima, resta in carcere con l’accusa di spaccio di droga. In questo caso però decade l’aggravante della cessione di stupefacenti a minore. (Per approfondire Clicca Qui).

Arrestata la donna che passava la droga alla vittima

Ricordiamo che ad uccidere la ragazza è stato un mix letale di eroina, cocaina, psicofarmaci, cannabinoidi e alcol. Nel corso della serata di ieri la sezione online dell’Agenzia di stampa Ansa è stato reso noto che la polizia ha provveduto ad arrestare una donna ventunenne del Botswana. La giovane, secondo gli inquirenti, sarebbe coinvolta nella vicenda relativa alla morte di Desirée Mariottini. Nell’Ansa è possibile leggere che per gli inquirenti questa “avrebbe ceduto, in maniera continuativa e aggravata, sostanza stupefacente alla sedicenne anche nei giorni precedenti alla sua morte“.

Continua dopo la foto

morte di Desirée Mariottini

Donna rintracciata nella borgata Finocchio

La donna è stata indicata da diversi testimoni come colei che da tempo avesse contatti con Desirée Mariottini, alla quale avrebbe fornito in più occasioni delle dosi di droga nonostante conoscesse la giovane età della vittima. La donna in questione, di cui resta sconosciuta al momento la sua identità per motivi di privacy, è stata rintracciata nel vano lavanderia di uno stabile in borgata Finocchio, situata alla periferia di Roma.

La ventunenne del Botswana è stata arrestata e condotta nel carcere femminile di Rebibbia. A condurre l’operazione sono stati gli agenti della Squadra Mobile, coordinati dai magistrati del Gruppo Antiviolenza della Procura della Repubblica di Roma.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui