Sicilia, nasce il Progetto ERiC sugli investimenti nell’energia pulita

0
418

Nasce il Progetto ERiC: primo gruppo d’acquisto per impianti fotovoltaici, esclusivamente Siciliano. Un contributo decisivo alla rivoluzione energetica in corso.

Nasce il Progetto ERiC

Sono nati ad Aci Castello, in provincia di Catania, l’associazione ambientalista Arse ed il suo sogno: dare un contributo decisivo alla rivoluzione energetica in corso. Dal susseguirsi degli incontri fra l’ Associazione acese e i cittadini – ambientalisti, appassionati e semplici curiosi – è nato il Progetto ERiC: il primo gruppo d’acquisto per impianti fotovoltaici, esclusivamente Siciliano. Seicento famiglie o piccole aziende agricole siciliane stanno creando una rete energetica rigorosamente non inquinante, per arrivare alla realizzazione di un obbiettivo comune: abbassare le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera “autoproducendo” energia pulita.

“Il territorio permette lo sfruttamento delle risorse naturali”

La Sicilia è una regione i cui connotati geografici permettono ampiamente lo sfruttamento delle risorse naturali, ma circolano ancora idee sbagliate rispetto alle rinnovabili ed è assurdo che ancora nel 2018 molti cittadini – giovani e anziani – non conoscano il funzionamento di un impianto fotovoltaico e i suoi benefici “ afferma l’ing. Gianluca Proto, ideatore e coordinatore del Progetto.

Continua dopo la foto

Gianluca Proto

“Non è una speculazione, ma un cambio di rotta”

I cittadini devono essere sufficientemente informati per essere parte attiva dei cambiamenti energetici in corso. Bisogna mutare le proprie abitudini e approcciarsi alle rinnovabili sfatando alcune cattive informazioni che rimpallano tra gli utenti creando un danno al settore, alla crescita energetica legata alle fonti rinnovabili e soprattutto all’ambiente. Installare un impianto fotovoltaico non deve esser visto come un investimento per speculatori ma come un cambio di rotta, una transizione necessaria a cui abbiamo il dovere di partecipare, soprattutto oggi con l’abbassamento dei prezzi” continua Proto.

“Abbiamo creato lavoro”

Con la creazione di questo gruppo – prosegue l’ing. Proto – noi abbiamo voluto lanciare un messaggio chiaro: il Fotovoltaico è alla portata di tutti, si può e si deve partecipare in maniera attiva al cambiamento di rotta assolutamente necessario, visti i gravissimi mutamenti climatici che stiamo già provocando e subendo al tempo stesso e che graveranno ancor di più sulle nuove generazioni. Progetto ERiC è anche un’ occasione per la creazione di nuovi posti di lavoro: ad oggi ha installato più di 50 impianti in tutta Sicilia e creato tanti posti di lavoro“.

“10 mila impianti l’anno per i prossimi 10 anni”

Per tale motivo il progetto è stato citato da Mario Pagliaro, primo ricercatore del CNR di Palermo come modello di economia virtuosa .L’incremento dei sistemi di autoproduzione elettrica, secondo stime del Prof. Pagliaro, comporterà l’impiego di 5mila occupati qualificati e la realizzazione di 10mila impianti su tetto connessi alla rete elettrica ogni anno in Sicilia, per i prossimi 10 anni, al posto degli attuali 3mila“.

I vantaggi

Una famiglia che installa un impianto da 3kW genera ogni anno 4.500 chilowattora circa e risparmia all’ambiente una quantità di emissioni di CO2, equivalenti ad un’automobile che percorre 16.000 km. A trarre benefici dalla transazione energetica non sono dunque solo i singoli cittadini, che risparmiano in bolletta, ma l’intero sistema economico e ambientale.”

Vuoi rimanere sempre connesso?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui