Evasione fiscale, Di Maio: “Abbasseremo le soglie di punibilità”

0
140
scandalo Di Maio padre altri operai in nero

“Le soglie di punibilità per gli evasori saranno nuovamente abbassate. L’evasione è un reato, grave, dannoso per lo Stato e per i cittadini. Sono contento che finalmente venga trattato come tale”. Queste le parole di Luigi Di Maio, leader del M5s e vicepremier su Facebook.

Si riaccende l’anima del M5s dopo il voto su Salvini

La lotta ai furbetti è sempre stata un cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle, che dopo il decreto spazza corrotti, va avanti. Passata la polemica pericolosa del voto sulla piattaforma Rousseau per l’immunità a Salvini, coinquilino al governo, i pentastellati vanno avanti con la loro politica. Così il leader Luigi Di Maio ha oggi deciso di riaccendere i motori del movimento con una dichiarazione forte, giusto all’indomani dalla condanna definitiva per Roberto Formigoni, accusato di corruzione e a 2 giorni dalle elezioni in Sardegna.

Di Maio: “Cancelleremo la vergogna fatta da Renzi”

Di Maio nel suo post continua scrivendo: “C’è stato chi ha ben pensato di allargare le maglie della giustizia nei confronti degli evasori. Il governo Renzi, ad esempio, ha fatto sì che la punibilità per la dichiarazione infedele non scatti più a 50.000 Euro, ma dai 150.000 Euro. In pratica ha triplicato la soglia! Alfonso Bonafede, (ministro di Grazia e Giustizia Ndr.) che ringrazio per impegno e passione, ha già deciso di proporre al Governo la cancellazione di questa vergogna e io sarò ovviamente al suo fianco”.

“Noi vogliamo un sistema fiscale giusto, equo, ma chi evade sappia che pagherà per il danno che arreca a tutti quanti. Senza mezze misure. Mi sembra il minimo” conclude Di Maio.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui