Gianluca Vacchi e l’ippopotamo in giardino: dal video sui social alle indagini dei Carabinieri

1
564

Quando si è molto popolari sul web bisogna stare attenti a cosa si pubblica. Bisognerebbe farlo sempre, ma a maggior ragione in questi casi. Gianluca Vacchi, ad esempio ha pubblicato un video con un ippopotamo in giardino e questo ha reso necessario l’intervento dei Carabinieri. Gianluca vacchi e l’ippopotamo in giardino

Gianluca Vacchi e l’ippopotamo in giardino

Gianluca Vacchi, noto imprenditore bolognese, decide di pubblicare un video su Instagram in cui dà alcune mele a colazione all’ippopotamo “Pippo” in giardino. In poco tempo il filmato supera i 5 milioni di visualizzazioni con oltre 10.000 commenti. Poi Vacchi aggiunge: “Cari amici, se Pippo continua a mangiare così avrò bisogno di un prestito in banca“. Ma fin qui nulla di strano, se non fosse che l’animale in questione non è propriamente domestico e che è vietato dalla legge tenerlo in casa.

Le indagini dei Carabinieri

Il video ha fatto così tanto il giro del web che è arrivato anche sotto gli occhi dei Carabinieri forestali del nucleo Cites di Bologna. Questi, riconoscendo gli alberi emiliani e non quelli propri dei luoghi dell’ippopotamo, hanno effettuato un sopralluogo. Il maggiore Fabio Fagiani spiega: “L’ippopotamo al nostro arrivo non c’era più, ma c’era di certo stato. Le indagini che stiamo portando avanti ora ci faranno scoprire qualcosa di più, per esempio da dove veniva l’animale e dove è stato tenuto“.

Continua dopo la foto

gianluca vacchi e l'ippopotamo in giardino

Animale protetto in via d’estinzione

Gianluca Vacchi, al momento dell’arrivo dei Carabinieri, non era in casa. Successivamente, giunto sul posto, ha riferito che l’ippopotamo sarebbe rimasto lì solo per qualche ora, giusto per girare il video sui social. L’animale, a quanto pare, è di proprietà di un suo amico circense. Gianluca vacchi e l’ippopotamo in giardino

Su questo i Carabinieri indagheranno, dato che il pachiderma è considerato animale pericoloso nonché specie protetta ed è vietato per legge detenerlo in casa, non importa per quanto tempo. Il maggiore Fabio Fagiani aggiunge: “L’animale sembra pacioso, probabilmente è abituato ad avere a che fare con gli uomini. Ma ricordiamo che gli animali pericolosi lo sono in ogni circostanza e relazionarsi con loro è un rischio in qualsiasi momento“. Gianluca vacchi e l’ippopotamo in giardino 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui