Frejus, fuga rocambolesca e arresto di un latitante albanese

0
243
Frejus arresto pericoloso latitante albanese

È successo ieri mattina al traforo del Frejus che un pericoloso latitante albanese ha tentato una fuga rocambolesca per evitare l’arresto.

Arrestato pericoloso latitante albanese

Gli agenti del Commissariato di Bardonecchia hanno arrestato ieri mattina, intorno alle 9.30, un pericoloso latitante albanese. L’operazione è avvenuta grazie ai controlli predisposti  al confine tra Italia e Francia da parte Questore di Torino.

Intorno alle 9.30, un pullman diretto in Francia è stato fermato nel piazzale autostradale  per i controlli operati dalle polizie italiane e francesi. Pochi istanti dopo, un uomo si è repentinamente allontanato dall’autobus tentando di fuggire in direzione del tunnel ferroviario. Gli agenti della Polizia di Stato hanno inseguito e fermato l’uomo mentre questo cercava di arrampicarsi sul costone roccioso contiguo all’imbocco del tunnel ferroviario.

Le accuse e i precedenti a suo carico

All’inizio L’uomo ha detto di essere greco. La versione fornita non ha convinto i poliziotti per via dell’accento. A seguito di accertamenti, infatti, è emerso che l’uomo era un ricercato internazionale. Nel giugno del 2018 aveva ucciso un uomo a colpi di arma da fuoco, in concorso con altre persone, a Valona (Albania). Aveva anche precedenti per reati inerenti a stupefacenti e armi. A carico dello straniero, pochi giorni dopo l’omicisio era stato emesso dalle autorità albanesi un ordine di carcerazione per omicidio premeditato in concorso e porto abusivo di armi e munizionamento. Per questi reati è prevista una pena massima di 25 anni.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui