Champions League, Barcellona e Liverpool qualificate ai quarti

0
230
Champions barcellona Liverpool ai quarti Camp nou

Il Barcellona batte il Lione per 5-1 ed il Liverpool fuori casa supera il Bayern Monaco 3-1. Doppiette di Messi al Campo Nou e Mané.

Bayern Monaco-Liverpool 1-3

In Germania il Bayern Monaco era dato in netta crescita, mentre gli inglesi in calo fisico e tecnico. Il risultato ribalta le attese facendo vedere Sadio Mané in forma strepitosa. Gli inglesi corrono molto di più rispetto ai padroni di casa e credono maggiormente alla qualificazione. Salah sulla fascia è assolutamente imprendibile ed il ritmo è molto superiore rispetto ai tedeschi. Libertà tattica e compattezza in difesa. Mané fa un gol pauroso per stop dribbling e tiro che fa impazzire gli amanti del calcio. Il gol porta in vantaggio gli inglesi, che subiscono il pareggio solo su autorete. Nel secondo tempo Il Bayern crede nella vittoria ma gli inglesi colpiscono con van Dijk, poi Mané chiude i conti a 6 minuti dal tempo. Il Liverpool è la quarta squadra inglese a qualificarsi ai quarti dopo il Manchester City, Tottenham e Manchester United.

Barcellona-Lione 5-1

Al Campo Nou il Barcellona passa con un risultato roboante che però non dà giustizia alla squadra francese. Gli spagnoli sono superiori, ma il risultato è stato incerto fino ai minuti finali. Nel primo tempo i padroni di casa fanno la partita partendo in modo molto aggressivo. Il gioco preciso portato avanti da Suarez e Messi in avanti non lasciano spazio al Barcellona che passa in vantaggio solo con un calcio di rigore, dubbio, trasformato da Messi. Coutinho raddoppia prima del termine della prima frazione di gioco. I francesi rientrano dagli spogliatoi con parecchia determinazione e riaprono la qualificazione con Tousart all’ora di gioco, sfruttando un errore di disimpegno degli spagnoli. Con il Lione riversato in avanti il Barcellona trema ma Messi a 12 minuti dal termine chiude i conti con un’azione personale. La partita finisce qui. Il Barcellona alla fine dilaga con Piquet e Dembélé, ma il Lione non credeva più nell’impresa e i suoi giocatori avevano già abbassato ritmi e concentrazione.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui