Tragedia a Castelvetrano, strangola la moglie e si suicida

0
95
Si taglia la gola dopo aver accoltellato la madre: il dramma a Pavia

È stata scoperta intorno alle 10 del mattino una tragedia avvenuta a Castelvetrano, provincia di Trapani, dove un uomo strangola la moglie e poi si suicida.

Coppia coniugi trovata morta a Castelvetrano

La coppia di marito e moglie viveva in una casa al piano terra a Castelvetrano (Tp) e stamattina sono stati trovati morti all’interno della loro abitazione. Ad aprire la porta dell’abitazione, in via Alcide de Gasperi 10, sono stati i Carabinieri della stazione locale chiamati ad intervenire dai Vigili del fuoco.

Probabile caso di omicidio-suicidio

Rosaria Lagumina e Gino Damiani, erano morti nel letto della loro abitazione. Trovati uno sopra l’altro. L’ipotesi che è maggiormente accreditata è quella dell’omicidio-suicidio. Da una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri di Castelvetrano, l’uomo avrebbe strangolato la moglie e poi si sarebbe tolto la vita con un coltello. Del sangue trovato nel letto avvalorerebbe questa ipotesi investigativa. Sul posto per gli accertamenti anche il Ris di Messina ed il medico legale.

Stavano per separarsi, ma erano persone tranquille

La coppia aveva due figli maggiorenni: Francesco 25 anni, che lavora al Nord Italia ed atteso in serata, e Aurora di 23 anni sposata. Quest’ultima è stata sentita dai carabinieri che stanno indagando sulla tragedia. Vicini di casa la madre e la sorella di lui. La coppia sembra avesse dei dissidi matrimoniali tanto che i due erano vicini a divorziare. I vicini erano a conoscenza di questi malumori all’interno delle mura domestiche, ma riferiscono così come riportato dal Giornale di Sicilia che i due erano persone tranquille e che “nulla faceva presagire su quanto accaduto“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato? 
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui