Cara Mineo chiude. In arrivo i licenziamenti

0
671
Cara di Mineo migranti in rivolta
Fonte Foto: catania.meridionews.it

Dopo le partenze a più scaglioni degli extracomunitari presenti il Cara di Mineo chiude e le imprese appaltatrici hanno annunciato che in arrivo vi sono i licenziamenti.

Cara di Mineo chiude. In arrivo i licenziamenti

I lavoratori del Cara di Mineo, il più grande d’Europa al termine di un’assemblea Uil-Uiltemp-Uiltucs si dicono preoccupati per la loro posizione lavorativa. “Il Cara di Mineo chiude, senza garanzie occupazionali per i lavoratori – dicono – .Le imprese appaltatrici dei servizi preannunciano già l’avvio delle procedure di licenziamento collettivo, mentre esponenti della maggioranza nazionale di governo formulano ipotesi di riconversione del sito che fanno a pugni con la realtà“.

Domani giornata di sciopero

Domani i lavoratori del Cara di Mineo hanno proclamato per domani una giornata di sciopero. Durante la riunione gli stessi hanno detto di essere convinti che il governo nazionale stia realizzando con la chiusura del centro una “falsa operazione di risparmio e ordine pubblico“. Attraverso questa, asseriscono i lavoratori “Saranno favorite solo decine, centinaia, di strutture private dalle dimensioni ridotte e a limitatissima capacità di integrazione con rischi evidenti per la sicurezza e la certezza di un aumento della spesa a carico della collettività“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui