Prato, arrestata la donna che ha avuto un figlio da un ragazzo di 14 anni

2
594
prato insegnante ha relazione con alunno di 14 anni

Svolta nelle indagini relative alla donna di Prato che ha avuto un figlio da un ragazzo di 14 anni a cui dava ripetizioni private. Secondo quanto reso noto l’insegnate è stata arrestata nel corso delle ultime ore.

Prato, insegnante ha un figlio dall’alunno

Nel corso delle ultime settimane ha fatto parecchio discutere il caso della donna di 35 anni, un’infermiera che dava lezioni privata di lingua inglese, che ha avuto una relazione con un ragazzo di 14 anni. La storia d’amore tra i due, se così possiamo chiamarla, è nata ancor prima che il ragazzino avesse compiuto i 12 anni di età e non solo, sembrerebbe che i rapporti tra i due fossero stati consumati nella casa del quattordicenne dove questa si recava per dargli ripetizioni d’inglese.

Insegnante arrestata e marito indagato per alterazione di stato

La relazione tra i due si è interrotta quando questa è successivamente rimasta incinta del bambino. La donna, secondo la difesa, avrebbe usato il pretesto della gravidanza per tenere il ragazzo legato a lei. Solo settimane dopo il test del DNA ha confermato che il bambino che la donna ha messo al mondo in autunno era davvero del ragazzo a cui dava ripetizioni. A raccontare i dettagli della relazione era stata la stessa donna che aveva chiesto di essere sentita dai magistrati.

La stampa nazionale ha confermato l’applicazione di custodia cautelare in carcere per la donna di 35 anni, mamma di un bambino di pochi mesi avuto dalla relazione con il suo alunno. La donna in questione è accusa di atti sessuali con minore. Secondo quanto reso noto anche da Sky Tg 24, la Procura di Prato ha deciso di iscrivere nel registro degli indagati anche il marito della trentacinquenne per ‘alterazione di stato’, un reato che si applica a chi altera lo stato civile di un neonato.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui