Salvini: “Mercantile dirottato verso nord da migranti. È pirateria”

0
191
Sea Watch

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha comunicato che un mercantile sarebbe stato dirottato verso nord da dei migranti appena salvati.

Salvini: “Dei migranti salvati dirottano mercantile”

“C’è in corso un’ipotesi di dirottamento di un mercantile che stava arrivando in Libia dopo aver soccorso migranti e che invece ora sta dirigendosi a nord, verso Malta o Lampedusa. Non siamo più ai soccorsi, sarebbe il primo atto di pirateria in alto mare, con migranti che hanno dirottato il mercantile che era arrivato a 6 miglia dalla costa libica. Sappiano che l’Italia la vedranno col cannocchiale “.A parlare è il ministro dell’interno Matteo Salvini.

Indizi di sequestro di persona per nave SeaWatch

Sul caso della SeaWatch che ha dovuto attendere 12 giorni davanti al porto di Siracusa prima di avere l’ok allo sbarco a Catania il 31 gennaio scorso, ci sono elementi per contestare il reato di sequestro di persona. A sostenerlo la Procura di Roma che ha inviato il fascicolo, al momento contro ignoti, ai colleghi di Siracusa. Questa, tramite il procuratore capo Fabio Scavone, ha annunciato che il fascicolo è stato inviato al Tribunale dei Ministri per valutare l’esistenza di profili penali.

Le similitudini con il caso Diciotti

Il procedimento è coordinato dal sostituto procuratore Sergio Colaiocco ed è stato avviato alla luce di un esposto presentato il primo febbraio in cui si ipotizzava il reato di omissioni di atti di ufficio. Da una serie di accertamenti effettuati dalla Guardia Costiera risulterebbe che il caso è simile a quello di nave Diciotti. Il reato contestato, pertanto è lo stesso: sequestro di persona.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui