Donna di 35 anni arrestata per la relazione con un quattordicenne: contatti con altri minori?

0
321
Violenza sessuale centro massaggi como polizia

Il caso della donna di 35 anni arrestata per la relazione con un quattordicenne potrebbe nascondere ben altri risvolti. La Procura di Prato sta continuando in modo incessante le sue indagini ed ecco che arriva un nuovo aggiornamento: la donna potrebbe aver avuto contatti con altri minori?

Prato, Donna di 35 anni arrestata

Nel corso della giornata di ieri è stata diffusa la notizia relativa all’arresto della donna di 35 anni che ha avuto una relazione con un quattordicenne. La donna ha raccontato ai pm di essere innamorata del giovane e che il bambini, dunque, sarebbe stato frutto di un atto d’amore. Ricordiamo che la trentacinquenne è accusata di atti sessuali con minore e violenza sessuale per induzione. Il marito, invece, è stato raggiunto da un avviso di garanzia e attualmente è indagato alterazione di stato, un reato che si applica a chi altera lo stato civile di un neonato.

A rompere il silenzio pare che sia stato anche il ragazzino di quattordici anni, che ha deciso di raccontare la sua versione dei fatti.

Prato, donna in contatto con altri minori?

La custodia cautelare ai domiciliari per la donna è stata imposta per il pericolo di reiterazione del reato. Come riportato anche da TgCom, il procuratore di Prato Giuseppe Nicolosi sulla questione ha dichiarato: “Non abbiamo verificato casi di contatti con altri minori ma la possibilità che questi potessero avvenire, date le premesse, ci ha spinto a chiederne l’arresto per possibile reiterazione del reato. Ciò anche in base alla frequentazione di certi siti internet potrebbe essere un presupposto per eventuali nuovi contatti“.

Continua dopo la foto

procuratore prato giuseppe nicolosi

“Non è di mio marito, è tuo”

Secondo quanto reso noto Lettoquotidiano.it a rompere il silenzio sarebbe stato anche il ragazzino di 14 anni, padre del figlio avuto dalla donna. Questa subito gli confessa: “Non è di mio marito, è tuo“. Quando la donna vuole portare il piccolo nella palestra frequentata dal ragazzino, questo risponde: “Già mi hai rovinato la vita, puoi evitare di portarlo in palestra”.

Nel momento in cui la trentacinquenne le avrebbe detto di essere incinta, il ragazzo, le avrebbe chiesto di abortire ricevendo un ‘no’ come risposta. Nell’articolo di Lettoquotidiano.it è possibile leggere anche: “La relazione non era mai stata troncata del tutto proprio per le minacce di cui sopra e le continue pressioni“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui