Due casi di maltrattamenti in Lombardia, arrestate maestre di asilo

0
161

Due casi distinti di maltrattamento dei bambini di asilo in Lombardia ed altrettante maestre arrestate. Sgomento a Varzì e Cernobbio.

Il caso di Cernobbio

I Carabinieri di Como hanno posto agli arresti domiciliari con l’accusa di maltrattamento sui bimbi una maestra di 58 anni. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa Tribunale di Como. Secondo gli inquirenti, la donna avrebbe avuto comportamenti violenti nei confronti di bambini tra i 3 e i 18 mesi che frequentavano l’asilo nido, una struttura nella zona di Cernobbio.Il Comune in una nota scrive: “L’amministrazione comunale apprende che un educatrice dell’asilo nido comunale, dipendente dell’ente, è stata posta agli arresti domiciliari. L’amministrazione si augura che la giustizia faccia il suo corso nell’interesse del bene dei bambini e nel frattempo rassicura tutte le famiglie che il servizio verrà regolarmente svolto e attentamente controllato“.

In un asilo di Varzì altre violenze.

La Guardia di Finanza ha costatato degli atteggiamenti violenti da parte di una maestra M.F., di anni 50, nei confronti dei bambini all’asilo Zuccherino di Varzì. Alcuni bei bimbi, venivano percossi e lasciati anche senza pranzo se rifiutavano la colazione. Le accuse per la donna sono di abuso di mezzi di contenzione ai danni di bambini di età compresa tra 1 e 3 anni. Da alcuni mesi giravano voci su maltrattamenti, ed è per questo che gli uomini della Guardia di Finanza ha installato delle telecamere nascoste. Dalle immagini registrate si è avuta la conferma del comportamento violento da parte della maestra. Per lei sono scattati gli arresti domiciliari.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui