Regione Sicilia, Musumeci: “Anticipiamo 70 mln per Cmc”

0
140

La Regione Sicilia è pronta a sbloccare la situazione della Cmc, gruppo ravennate che sta lavorando nell’isola per la realizzazione di opere infrastrutturali, il presidente Nello Musumeci ha infatti dichiarato: “Anticipiamo 70 mlm”.

Musumeci: “Anticipiamo 70 milioni”

Evitare il licenziamento di oltre 700 lavoratori della Cmc e consentire di continuare i lavori nell’isola. La Regione siciliana è pronta ad anticipare al governo nazionale settanta milioni di euro per venire incontro alle difficoltà della Cmc, gruppo ravennate di costruzioni, che subisce una grave crisi che rischia di portare al licenziamento di 700 lavoratori nell’Isola. Il presidente Nello Musumeci ha scritto una lettera al ministro del Lavoro Luigi Di Maio e a quello delle Infrastrutture Danilo Toninelli.

“Permetterebbe di coprire il 70% dei crediti”

Tale disponibilità finanziaria – dice Musumeci – da reintegrare da parte dello Stato in sede di future assegnazioni di fondi, consentirebbe di coprire sino al 70% i crediti delle imprese siciliane, in considerazione del fatto che il restante 30% sarà corrisposto dalla stessa Cmc in ragione del concordato cui è sottoposta. La misura proposta richiede un intervento normativo nazionale, che potrebbe essere inserito nel decreto ‘Sblocca Cantieri’“.

Gli esuberi nella sede di Ravenna

Intanto la Cmc ha formalizzato 45 esuberi che riguardano la sede di via Trieste a Ravenna. Ad andare a casa 15 quadri/impiegati amministrativi, 15 quadri/impiegati tecnici, 10 operai edili operanti nei cantieri Italia e 5 operai edili operanti nei servizi generali di sede e ufficio impianti e macchine. Sono probabilmente, come riportato dal Il Resto del Carlino, persone che sono vicini alla pensione o hanno trovato un altro posto di lavoro.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui