Migranti, Mare Ionio parte per nuova missione salvataggio

0
143

Dal porto di Marsala domani partirà la nave Mare Ionio, della ong Saving Humans, per una nuova missione di salvataggio di migranti nel mar Mediterraneo.

Mare Ionio parte per nuova missione

L’imbarcazione era stata sequestrata e poi dissequestrata dalla Procura di Agrigento dopo l’ultima missione di salvataggio in acque sar libiche. Successivamente, disobbedendo alle indicazioni della Guardia di Finanza che intimava di non entrare nelle acque territoriali italiane si era diretta verso Lampedusa. Restano indagati dalla Procura del capoluogo siciliano sia il comandante Pietro Marrone che il capo missione Luca Casarini indagati.

Casarini: “La Libia non è un porto sicuro”

Questi non parteciperanno alla nuova missione di ricerca e soccorso. Come spiega Casarini “per rispetto dell’inchiesta preferiamo restare a disposizione della magistratura. Ma siamo sereni, non abbiamo nessun problema; è qualcun altro che deve preoccuparsi di finire indagato. Noi siamo sicuri di aver agito con serenità e secondo le leggi che qualcun altro invece ha violato“.
E se la Mare Jonio – prosegue l’ex leader dei Disubbidienti – nei prossimi giorni dovesse effettuare un nuovo intervento di soccorso, faremo come l’ultima volta: noi rispettiamo le Convenzioni internazionali e bisogna dare un porto sicuro ai salvati. La Libia non lo è“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui