Juve Ajax, denunciate 60 persone dalla Polizia di Stato

0
83

I servizi di prevenzione svolti dalla Polizia di Stato per Juve Ajax, a cui hanno assistito 41.445 spettatori, hanno portato ad essere denunciate 60 persone.

Machete e coltelli in un pullman

I servizi di prevenzione in vista dell’incontro erano stati  predisposti dal Questore De Matteis. Nella giornata di lunedì su un minivan con 9 supporter olandesi a bordo, presso il casello autostradale di Settimo T.se, sono stati trovati, nella disponibilità di tre tifosi olandesi, guanti rinforzati e paradenti. Su un altro pullman controllato, la Digos ed il Reparto Mobile ha trovato e sequestrato, sotto i sedili e le cappelliere, un machete, tre coltelli, cinque torce a mano, quattro passamontagna, alcuni paradenti, guanti rinforzati, e due bombole a gas ad elio, quest’ultimo utilizzato per aumentare l’adrenalina in occasione di scontri con ultras rivali. In un terzo pullman, un cittadino olandese di 20 anni è stato trovato in possesso di un petardo.

Daspo per 54 olandesi

Tutti i 54 tifosi olandesi, molti dei quali sprovvisti di biglietto d’ingresso per la partita, sono stati denunciati in stato di libertà e nei loro confronti sono stati emessi DASPO per 4 anni. Per i 54 supporter olandesi, è stato anche adottato il provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale per motivi di ordine pubblico. Le persone interessate dal provvedimento sono già state scortate presso il confine italo-francese del Monte Bianco.

Vendevano biglietti falsi vicino allo stadio

Nella giornata di ieri (della partita ndr.), nelle vicinanze dello stadio sono stati scoperti e denunciati in stato di libertà tre italiani: uno per vendita di biglietti contraffatti e due per la vendita di sciarpe contraffatte e per ricettazione. Uno di questi ultimi due è stato anche denunciato per non aver ottemperato a un foglio di via. Infine, i titolari di tre esercizi commerciali al centro di Torino sono stati denunciati per non aver ottemperato al divieto di vendita di sostanze alcoliche.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui