Notre Dame, rischio crollo frontoni laterali

0
224
Foto: Le Figarò

Secondo il capo dei Vigili del Fuoco, le ghimberghe o frontoni laterali di Notre Dame sarebbero a rischio crollo. Secondo alcuni esperti potrebbero essere in parte rimosse per evitare ulteriori danni alla struttura. Emerge un bug informatico che ha ritardato l’individuazione del focolaio.

Capo pompieri: “Frontoni laterali a rischio crollo”

Dopo il tragico lunedì quando in 4 ore le fiamme hanno letteralmente mangiato Notre Dame, restano forti dubbi sulla stabilità della struttura. Per Gabriel Plus, capo dei pompieri di Parigi “c’è una minaccia sulle ghimberghe”, i frontoni triangolari sui lati della cattedrale. Questi venivano sorretti dal tetto, andato a fuoco e crollato, e che ora sono a cielo aperto. “Non si reggono più sul tetto, ma si reggono su loro stessi, sono quindi esposti al vento. Per questo motivo bisogna togliere del peso“. Alcuni esperti hanno avanzato l’ipotesi di rimuoverle in parte e così facendo evitare il loro crollo che creerebbe ulteriori danni alla struttura ed in modo particolare al rosone.

Bug informatico ritarda gli interventi

Sui ritardi degli interventi, Le Parisien riporta che questi sarebbero dovuti ad un bug informatico. Due agenti di sicurezza hanno riferito alla Polizia che il primo allarme è stato ignorato. Il sistema informatico, infatti, li ha indirizzati in un punto sbagliato e non alla base della guglia lato Senna, dove si era generato il primo focolaio dell’incendio, localizzato successivamente.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui