Roma, incendiata caffetteria antifascista Pecora Elettrica

0
702
Carabinieri 15 fermi per terrorismo e immigrazione clandestina

La scorsa notte la “Pecora Elettrica”, caffetteria nel quartiere di Centocelle a Roma di dichiarata fede antifascista è stata incendiata nel corso della notte.

A fuoco locale antifascista

In corso gli accertamenti di rito da parte dei carabinieri. Varie ipotesi sulle cause dell’incendio che si pensa essere doloso. Da quello che emerge dalle prime fasi investigative è che le fiamme avrebbero avvolto il locale dall’esterno. Il fuoco ha interessato le serrande, la vetrata e la porta d’ingresso del locale, sito in via dei Ginepri.

“La cultura è liberazione. R -Esistiamo”

Sulla pagina Facebook del locale è apparso un posto dove si legge: “Siamo sconvolti. Le fiamme hanno devastato gli spazi e bruciato i nostri preziosi libri. All’arrivo delle forze dell’ordine il registratore di cassa è stato trovato aperto ma non è stato sottratto denaro né altro ad eccezione del pc. Al momento sono in corso le indagini che ancora non hanno stabilito con certezza l’origine dell’incendio. Vi terremo aggiornati su iniziative a sostegno della riapertura. La cultura è #liberazione. R-Esistiamo“.

Sui social è gara di solidarietà

Tantissimi i commenti e le dimostrazioni di solidarietà. Non sono mancate le proposte di aiuto da parte di utenti che si sono messi a disposizione per dare una mano e cercare di riaprire il locale nel più breve tempo possibile.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui