PlayStation 5: la prima console next gen firmata Sony

0
472
PlayStation 5

A sorpresa è stata annunciata la nuova console di casa Sony, la PlayStation 5, ma come succede spesso in ambito tecnologico non si sa quasi niente. A far crescere l’attesa ci pensano, però, i molti rumors che circolano in rete e le pochissime dichiarazioni ufficiali.

Fine di un’era

L’attuale generazione di console, PlayStation 4 e Xbox One, ha quindi gli anni contati se non addirittura i mesi. Dopo quasi sei anni di onorato servizio nei nostri saloni di casa o nelle nostre stanzette direi che è veramente l’ora di rinnovare le console. La prima azienda, fra le case produttrici più famose, ad aprire le danze è stata Sony annunciando che la console è in via di sviluppo e rivelando i primissimi dettagli su di essa. Non stiamo parlando di una presentazione in grande stile, dato che per questo dovremo aspettare l’evento targato Sony, il PlayStation Experience, dove quasi sicuramente verrà presentata al pubblico la nuova PlayStation 5 in toto.

PlayStation 5: i primi rumors

Come detto, attualmente sappiamo molto poco, se non niente, della console. L’unica cosa certa, affermata direttamente da Sony, è che la PlayStation 5 non arriverà negli scaffali dei nostri negozi prima di un anno. Un’ipotesi comune è che la nuova console possa arrivare nel periodo natalizio del prossimo anno.

continua dopo la foto

PlayStation 5_

Le altre informazioni ufficiali riguardano l’aspetto tecnico della macchina, cioè i vari componenti che andranno a formare la console: AMD andrà a comporre la coppia processore e scheda video di PlayStation 5, mentre un grande passo tecnologico riguarderà il passaggio dall’attuale HD alla tecnologia SSD con un grande miglioramento in termini di prestazioni e velocità. Ampiamente confermata la retrocompatibilità della nuova console con i giochi della PlayStation 4, feature sempre molto amata dai videogiocatori.

Next Gen?

Dopo sei anni di servizio, sette fra un anno, era ora che arrivassero le nuove console. Sette anni in ambito tecnologico rappresentano un’era e le richieste da parte dei videogiocatori di qualche anno fa sono sicuramente molto diverse e meno esigenti rispetto a quelli di ora.

È quindi giusto, secondo me, che da parte di Sony, presto anche da parte di Microsoft, ci sia l’intenzione di rinnovare le proprie console, nonostante altre grosse aziende, come Google, pensino che ormai che le console siano morte (per saperne di più, Clicca Qui).

Alberto Contaldo

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui