Caltanissetta, minori spacciavano droga con Whatsapp

0
698

Con il supporto di un gruppo su WhatsApp dei minori spacciavano droga a Vallelunga Pratameno, paese in provincia di Caltanissetta.

Spacciavano droga a Vallelunga Pratameno

Alle prime luci dell’alba di quest’oggi i Carabinieri della Compagnia di Mussomeli (CL) hanno effettuato numerose perquisizioni nonché dato esecuzione a 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico di alcuni soggetti, tutti minorenni, ritenuti essere, in concorso, i promotori di un vero e proprio giro di spaccio in quel comune.

Le indagini dei Carabinieri

I Carabinieri di Mussomeli (Cl) hanno condotto le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Caltanissetta. Sono emersi rilevanti elementi indiziari gravi e concordanti a carico dei quattro minorenni che, da mesi, conducevano una fiorente attività di spaccio tra i loro coetanei alimentando la diffusione dello stupefacente, tra cui “hashish” e “marijuana”, persino all’interno degli istituti scolastici e nei vari contesti sociali ove i ragazzi si incontravano.

Gestivano il mercato su WhatsApp

Le indagini sono state condotte anche attraverso numerose intercettazioni telefoniche. Da queste si è ricostruita l’attività quotidiana di spaccio dei presunti autori. I “Fantastici 5”, così si erano ribattezzati i giovani, su un gruppo WhatsApp condividevano in modo smaliziato le foto dello stupefacente e si accordavano sui luoghi e sulle modalità di spaccio, per rispondere alle richieste “del mercato” intrattenevano numerosissimi contatti, nell’ordine delle centinaia, con i propri acquirenti, spesso minori, ai quali poi cedevano lo stupefacente in cambio di pochi euro.

I minori responsabili dovranno ora rispondere del reato di traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in concorso tra loro.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui