Assenteismo Foggia, furbetti del cartellino: otto persone arrestate tra questi anche un primario

0
59
furbetti del cartellino

Si presentavano sul posto di lavoro, perfettamente in orario ma poi andavano via. La strategia è quasi sempre la stessa: timbrare il cartellino e poi andare via per seguire i proprio impegni personali. Questo è quanto successo a Foggia dove sono state arrestate otto persone per assenteismo, tra questi anche il primario.

Astensionismo a Foggia

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa la notizia relativa ad otto arresti effettuati a Foggia per astensionismo. Secondo quanto reso noto le persone in questione, che adesso si trovano agli arresti domiciliari, si recavano regolarmente sul posto di lavoro, timbravano il loro cartellino e poco dopo andavano via. L’accusa per i furbetti del cartellino è di truffa ai danni dell’Asl. Assenteismo Foggia furbetti del cartellino

Al momento non si conoscono ancora i dettagli dell’operazione, ma secondo quanto reso noto anche da TgCom tra le persone coinvolte e arrestate si trova anche il dirigente sanitario dell’azienda sanitaria. Assenteismo Foggia furbetti del cartellino

Primario sospeso dal servizio

Questa volta a Foggia però nel mirino dell’indagine è finito anche il primario, ovvero il medico dirigente della stessa Asl che è stato prontamente sospesto dal servizio. Il tutto è stato scoperto grazie a una operazione condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla Procura di FoggiaAssenteismo Foggia furbetti del cartellino

Il modus operandi, dunque è un qualcosa che si ripete nelle Asl italiane e non solo. Uno dei casi recenti è avvenuto a Palermo dove 42 persone sono state indagate per aver saltato complessivamente 400 ore di lavoro che dovevano svolgere all’assessorato regionale della salute. Assenteismo Foggia furbetti del cartellino

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui