Autostrada Catania-Ragusa, la senatrice M5S Nunzia Catalfo: “Si farà in tempi brevi e con fondi pubblici”

0
96
autostrada catania ragusa
Fonte Foto: gds.it

Novità importanti per quanto riguarda l’autostrada Catania-Ragusa. La senatrice del Movimento Cinque Stelle Nunzia Catalfo ha annunciato: “Si farà in tempi brevi e con fondi pubblici“.

Autostrada Catania-Ragusa: si cede il progetto a ANAS

Nella serata del 15 maggio 2019 al Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli ha reso un’informativa in cui si dà notizia che la Sarc srl, società concessionaria, si è resa disponibile a cedere il progetto ad ANAS.

Fondi pubblici per l’autostrada

Conseguentemente, l’autostrada Catania-Ragusa sarà realizzata completamente con fondi pubblici. Si avranno, così, le tariffe in sicurezza e non si rischieranno ritardi dovuti alla Sarc. Si tratta, dunque, di grandi passi avanti per quanto riguarda l’autostrada Catania-Ragusa: un progetto che sembra prendere sempre più piede e diventare concreto e realizzabile.

Continua dopo la foto

Nunzia catalfo
Nunzia Catalfo (M5S)

“Un’opera importantissima per la nostra Regione”

La senatrice catanese del Movimento 5 Stelle Nunzia Catalfo, che presiede anche la Commissione Lavoro, dichiara: “Questa è un’opera importantissima per la nostra Regione, che interessa uno snodo strategico per tutta la Sicilia sudorientale“.

E poi continua: “Il nostro Governo, ed in particolare il ministro per il Sud Barbara Lezzi e il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli, confermano un’azione concreta e decisa per il miglioramento delle nostre infrastrutture che risultano essere fortemente deficitarie. Quello di ieri sera è il primo e significativo passo per sbloccare una situazione che si protrae da troppo tempo”.

L’intervento di Stefania Campo, deputata regionale M5S

La deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Stefania Campo che annuncia: “La Ragusa-Catania è ritenuta non solo un’opera strategica per il Ragusano, ma una infrastruttura che sarà volano di collegamento per tutta la Sicilia sud-orientale, dall’Ipparino fino all’area dell’Irminio”.

E ancora: “Proprio grazie all’odierno, e definitivo, riconoscimento ‘politico’ dell’importanza di questa fondamentale arteria che congiungerà.Ragusa al resto d’Italia come mai era successo prima, il governo Conte e il ministro ai Trasporti, Danilo Toninelli, hanno proposto ufficialmente l’unica soluzione.ragionevole e possibile, cioè di realizzare l’opera a totale carico delle finanze pubbliche, in coerenza con le indicazioni del Cipe stesso“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui