Palermo, Usb annuncia agitazione lavoratori Re.Se.T.

0
221

L’USB insieme a tutte le OO.SS. aziendali presenti in RE.SE.T., partecipata del Comune di Palermo, annunciano massicce mobilitazioni da qui a breve se non vengono rispettati gli accordi siglati fra le OO.SS. e il Comune di Palermo.

Usb annuncia agitazione lavoratori Re.Se.T

Dal sindacato dicono che “È inaccettabile che il Comune continui a prender tempo, rinviando gli incontri già fissati con i sindacati al fine di sciogliere questo nodo dell’inadempienza degli accordi“.
Tutti i sindacati che seguono la vertenza– USB, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil, Cisal-Fiadel, Asia, Alba-Cub, Ursas-Cisas – hanno chiesto un incontro, prima dell’approvazione del bilancio di previsione 2019, sperando di ottenere la strutturazione dei capitoli di spesa per l’aumento delle ore dei lavoratori RE.SE.T. e approvare le previsioni dei contratti di servizio, cosa che ad oggi non è avvenuta esacerbando ancor di più gli animi dei lavoratori.
Ciononostante i lavoratori RE.SE.T. con senso del dovere non si sottraggono allo svolgimento del proprio servizio con zelo e serietà, anche per gli interventi straordinari“.

Continua dopo la foto

“Mancanza di rispetto”

L’USB registra una mancanza di rispetto verso questi lavoratori già pesantemente sacrificati nel passato e che adesso hanno voglia di riscatto, per questi motivi, se non si trova la quadra, saremo costretti a mettere in campo ogni tipo di iniziativa di lotta necessaria alla risoluzione definitiva della vertenza.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui