Catania, Pietro Bartolo il medico di Lampedusa: “Bisogna istituire corridoi umani”

0
1147
catania pietro bartolo medico di lampedusa

Continuano gli appuntamenti di Pietro Bartolo, il Medico Lampedusa, in vista delle prossime Elezioni Europee che si terranno domenica il 26 maggio 2019. Bartolo, candidato con il PD, il 21 maggio 2019 ha tenuto un incontro con i suoi sostenitori all’Hotel Mercure Catania Excelsior.

Catania, Pietro Bartolo il medico di Lampedusa

Pietro Bartolo ha deciso di scendere in campo candidandosi con il PD, Partito Democratico, in vista delle Elezioni Europee in programma per domenica 26 maggio 2019: “Negli ultimi anni non ho mai smesso di girare, nei fine settimana, incontrando giovani, studenti, volontari“. Sono queste le prime parole del Medico di Lampedusa una volta finito l’incontro tenuto all’Hotel Mercure Catania Excelsior.

continua dopo la foto

pietro bartolo catania

Pietro Bartolo sul suo impegno umanitario che l’ha visto impegnato nella vede del ‘Medico di Lampedusa‘ ha spiegato come “parlando alla gente per raccontare la verità, per far sapere che i migranti non portano malattie, per far sapere che non c’è alcuna invasione, ma per raccontare anche cosa attraversa questa gente per raggiungere l’Europa, per far sapere che non c’è donna che non subisca violenza. Per dire a tutti di fare attenzione, quando si sente parlare di bambini ‘confezionati’, come li ha definiti qualcuno. Ne ho visti troppi, di bambini confezionati, dentro i sacchi con le cerniere“.

“Bisogna istituire corridoi umani”

Pietro Bartolo, in fine, ‘medico di Lampedusa’ spiegando il perché ha deciso di scende in campo politico in vista delle nuove elezioni: “Ho deciso di candidarmi perché bisogna porre fine a questa strage del mare. Perché bisogna istituire i corridoi umanitari. Perché la gente che ha la sola colpa di essere nata dalla parte sbagliata del mediterraneo, possa finalmente raggiungere l’Europa in sicurezza“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui