Omicidio a Cagliari, fermato il presunto assassino di Adolfo Musini

0
195

Nel corso della giornata di ieri è stata diffusa la notizia riguardante l’omicidio verificatosi a Cagliari. La vittima è un anziano uomo, Adolfo Musini, e per il suo omicidio è stato fermato un uomo di 40 anni che vive nello stesso quartiere.

Omicidio a Cagliari

Domenica 3 febbraio si è consumata la tragedia nel cuore di Cagliari dove è stato ucciso un anziano uomo di 88 anni. La vittima in questione è Adolfo Musini e a lanciare l’allarme è stato un amico dell’anziano insospettito dal fatto che questo non avesse risposto alle sue chiamate.

Quando vigili del fuoco hanno fatto irruzione nella piazza l’hanno trovato il verso sul pavimento in una pozza di sangue. Da subito le indagini da parte degli inquirenti si sono concentrate le persone intorno all’uomo e che vivevano nello stesso quartiere a Cagliari. Non a caso nel corso della giornata di ieri è stato fermato un quarantenne residente nella zona perché sarebbe il responsabile dell’omicidio di Mulini.

Fermato il presunto assassino di Adolfo Musini

Ad essere fermato è stato Eugenio Corona, un uomo di 40 anni, residente nello stesso quartiere della vittima. L’uomo, secondo gli inquirenti è il presunto assassino di Adolfo Musini che sarebbe stato ucciso con un grosso paio di forbici da lavoro, trovate proprio su indicazione di Eugenio Corona.

continua dopo la foto

Uomo tenta di strangolare moglie carabinieri lo arrestano

L’uomo attualmente si trova in stato di fermo con l’accusa di omicidio, dopo che nella notte i carabinieri avevano già recuperato un momenti istanti probabilmente dall’assassino nel momento del delitto. Ma il il tutto Non finisce qui, dopo l’arresto di Eugenio Corona ecco che si è verificato Nuovo evento tragico.
Infatti nell’articolo di Leggo.it è possibile leggere: “un 63enne è stato accoltellato e non si può escludere che i due episodi siano collegati. L’uomo è stato trasportato in ospedale con numerose ferite al torace, ma non sarebbe in pericolo di vita. L’episodio è avvenuto intorno alle 5 in una abitazione in via Podgora. Probabilmente qualcuno si è introdotto in casa del 63enne e lo ha aggredito, anche se su questo elemento non arrivano conferme. Il 63enne è stato soccorso dai medici del 118 e trasportato d’urgenza all’ospedale Brotzu. Sul posto sono intervenuti gli agenti della squadra volante. Il caso è poi passato in mano alla squadra mobile“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui