Comitato Il Sud Conta, Vasta: “I problemi vengono da lontano”

0
410

Nella riunione de “Il Sud Conta Catania”, Orazio Vasta, della Federazione del Sociale Usb Catania, punta il dito sul dissesto del Comune. Sulla scuola tra Nord e Sud un divario sempre più ampio.

Vasta: “I problemi hanno radici profonde”

I problemi del Sud e di Catania, con il suo dissesto, anche se attuali, “hanno radici profonde“. Questo secondo Orazio Vasta, di Federazione del Sociale Usb di Catania. “Un esempio è la situazione dell’Amt, con tanti problemi il cui rischio è quello della privatizzazione, la perdita dei posti di lavoro. Non sappiamo però se questo porterebbe alla risoluzione del problema. La privatizzazione porterebbe di sicuro alla perdita di posti di lavoro e un disservizio per la cittadinanza“. Dubbi infatti permangono sulla funzionalità di un servizio privato, che al Nord  funziona ma al Sud ancora non si sa. Fabrizio Cappuccio, di Spazi Sociali Catania, ha fatto notare come però “L’Amt possa non essere appetibile per un eventuale privato, vista la situazione disastrosa a differenza invece dell’Atac di Roma, che per struttura sembra invece appetibile da eventuali investitori privati“.

Tra Nord e Sud realtà scuole sempre più lontane

Una riflessione da parte dei presenti alla riunione del Sud Conta che si è tenuta oggi pomeriggio al Nieski a Catania ha focalizzato il problema dei professori del Sud migranti migranti al Nord. Quando quartieri di Catania hanno diverse scuole, soprattutto in periferia, che non hanno il tempo pieno, al Nord gli insegnanti del Sud sono costretti a dividersi dalle loro famiglie per lavorare. I numeri sono inquietanti, infatti, 23mila i professori migranti al nord di cui 8 mila siciliani. Un esempio riportato è quello di Borgo San Lorenzo dove vi sono con di 12 elementi e lo stesso a Luco sempre in provincia di Firenze.

Il Sud Conta aderisce all’Assemblea Meridionale di Rende (Cs)

L’Assemblea del Comitato Territoriale Il Sud Conta Catania, inoltre, ha deciso all’unanimità di aderire all’ASSEMBLEA MERIDIONALE che si svolgerà Domenica 9 giugno a Rende (CS). L”‘ASSEMBLEA MERIDIONALE – indetta da RASPA (Rete Autonoma Sibaritide e Pollino per l’Autotutela)- sarà articolata “contro le devastazioni ambientali, le grandi opere inutile e dannose, il cambiamento climatico, per la salute e la giustizia ambientale” ed è rivolto ai “Comitati, Associazioni e realtà sociali” del Sud del Paese.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui