Campobasso: usura ed estorsioni. 6 arresti

0
123

Sono stati 40 militari dei carabinieri del Comando Provinciale di Campobasso ad eseguire 6 arresti per i reati di usura ed estorsione.

Sei arresti per usura ed estorsione

L’operazione denominata “Raddoppio” è stata condotta dalle prime luci dell’alba di questa mattina. I Militari hanno arrestato 6 persone su disposizione del GIP del Tribunale di Larino su richiesta del Sostituto Procuratore dott.ssa Ilaria Toncini. Le accuse rivolte sono di usura e ed estorsione. All’operazione hanno partecipato gli uomini della Compagnia di Termoli con la collaborazione di quelli di Lucera.

Da una denuncia l’operazione “Raddoppio”

A condurre le indagini la Compagnia di Termoli sotto la coordinazione del Pm Ilaria Toncini. Il tutto trae origine da una denuncia risalente al mese di ottobre scorso da parte di un imprenditore di Termoli per delle minacce. In particolare, nel 2016 l’imprenditore attraversa un periodo di difficoltà economica scaturente derivante dalla sua attività imprenditoriale e per far fronte ad impegni economici chiede un prestito ad un conoscente, originario della provincia di Foggia. Questi elargisce il prestito e lo chiede in restituzione con l’aggiunta di interessi, che la vittima verserà mensilmente fino all’anno 2018, senza mai riuscire ad onorare il debito, che via via cresceva. Nel 2018 iniziano le minacce, mentre il debito nel frattempo raddoppia.

Le indagini hanno fatto emergere prove a carico di sette persone sei agli arresti, tutte di origini italiane, che secondo le accuse concedevano prestiti a tassi usuranti e ostentavano aggressività nella fase estorsiva atta a recuperare le somme di denaro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui