Palermo, Maestra infuriata contro bambini e genitori per il mancato regalo: “Eri nel gruppo e ti sei ritirato”

0
207
Allarme Istat un ragazzo su quattro lascia la scuola

La fine dell’anno scolastico dovrebbe essere un momento di gioia per i piccini e per i loro insegnanti che hanno concluso un percorso importante. Questo momento solitamente viene celebrato con una festa tra alunni e insegnati che, un po’ per tradizione, si scambiano qualche regalo. La cosa è diventata motivo di scontro a Palermo dove una maestra infuriata si è scagliata contro bambini e genitori per il mancato regalo. Ecco cos’è successo.

Palermo, Maestra contro bambini e genitori

Un momento di festa nella città di Palermo si è trasformato in un vero e proprio momento di scontro per via di alcune dichiarazioni fatte da una maestra. Una classe di bambini della terza elementare della scuola dell’istituto Politeama si mettono insieme in gruppo, probabilmente su WhatsApp, al fine di organizzarsi per realizzare un regalo per le maestre. Quattordici genitori dei bambini su sedici presenti nella classe decide però di non partecipare. La cosa ha indispettito una maestra che si è scagliata contro di loro, tanto che questi hanno addirittura chiesto l’intervento dell’Ufficio scolastico provinciale.

“Siete usciti dal gruppo”

Secondo quanto riportato da Repubblica Palermo, dopo la decisione presa da ben quattordici famiglie, ecco che la maestra del Politeama decide di non rimanere in silenzio e di sfogare la sua rabbia verso i bambini: “Mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori che vi stanno dando dei cattivi esempi“. L’insegnante in questione non avrebbe risparmiato neanche un piccolo alunno rimproverandolo: “Eri nel gruppo per il regalo e ti sei ritirato“. Nel corso del suo sfogo, come rende nota l’Ansa, avrebbe concluso dicendo: “Sono contenta di diventare dirigente scolastico così da non vedere più voi e i vostri genitori”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui