Scarcerato Andrea Zeta: sui social è grande festa. Ammirato come a “Cammisedda”?

0
197

Il cantante neomelodico Andrea Zeta, figlio del sanguinario boss Maurizio Zuccaro, è stato scarcerato. Va in diretta sui social dove esplode la festa.

Andrea Zeta scarcerato. Resta in attesa di giudizio

Filippo Zuccaro, in arte Andrea Zeta, figlio del boss ergastolano Maurizio Zuccaro, è stato scarcerato dal Gip di Catania. I legali avevano presentato la richiesta di scarcerazione per il loro assistito, che si trovava in carcere alla Bicocca a seguito dell’operazione denominata “Zeta“. Furono 14 gli arresti, presunti appartenenti alla famiglia mafiosa Ercolano-Santapaola. Tra loro il fratello di Zeta, Rosario Zuccaro che resta invece in carcere. Entrambi i fratelli saranno processati per associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, intestazione fittizia di beni, usura, detenzione e porto illegale di armi da fuoco e detenzione e spaccio di stupefacenti.

Quasi 13mila i messaggi di solidarietà

L’evento, pubblicizzato dallo stesso cantante neomelodico attraverso una diretta Facebook, ha fatto il boom di visualizzazioni (quasi 150mila). Quello che preoccupa però sono il numero di messaggi di solidarietà al figlio del boss Maurizio Zuccaro, che sta scontando l’ergastolo. La preoccupazione deriva dai 12900 messaggi di sostegno e solidarietà che sono apparsi sotto il suo video. Perché abbiano scritto non lo si saprà mai.

Zeta osannato come a Cammisedda?

Fatto sta che Filippo Zuccaro, al secolo Andrea Zeta ha uno stuolo di “fan” di tutto rispetto. A Catania è osannato, ma per altri motivi (intendiamo musicali, per altri è tutto da dimostrare), come negli anni ’90 lo fu Giuseppe Ferone,  meglio conosciuto con il soprannome di “Cammisedda“. Come spiegarono, all’epoca i magistrati catanesi, Ferone era solito camminare con una banconota piegata a camicia e tenuta nel taschino. Era considerato un eroe, a cui in tanti “gli riconoscevano una capacità criminale”. Per questo i suoi “ammiratori”, come il boss che uccise la moglie di Nitto Santapaola Carmela Minniti, erano soliti portare come lui a “cammisedda” nel taschino.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui