Erica Piamonte e Gaetano Arena dopo il Grande Fratello: “La gente mi sta attaccando con cattiveria”

0
373
erica piamonte

Una volta finito il Grande Fratello l’attenzione mediatica si è concentrata anche su Erica Piamonte e Gaetano Arena. La ragazza fiorentina si sentirebbe sotto attacco da parte del pubblico, ecco cosa sta succedendo.

Erica Piamonte dopo il Grande Fratello

Durante la sua esperienza Grande Fratello Erica Piamonte ha raccontato ai suoi compagni alcune cose personali che la riguardano, tra cui la sua bisessualità, il rapporto con i genitori e quello con la sorella Giada. Questa infatti sarebbe l’unica ad aver accettato la sua sfera sentimentale tanto da dedicarle un lungo post sui social: “Piccolina mia, grazie per tutto quello che hai fatto per me in questi due lunghi mesi. Sei stata vicina, anche se lontanissima e non mi hai mai abbandonata. Sei la mia certezza nel mondo. Sei il mio cuore”. 

 

“La gente mi sta attaccando con cattiveria”

I fan del Grande Fratello si chiedono cosa stia succedendo tra Erica Piamonte e Gaetano Arena una volta fuori dalla casa. Le cose per la ragazza fiorentina a quanto pare non starebbero andando come lei sperava. L’allarme arriva dalle ultime dichiarazioni rilasciate da Gaetano Arena sui social e riportate anche da LanostraTV: “Mi state chiedendo tutti quanti di parlare di quello che sta succedendo, l’ho già detto e non voglio ripetermi. È assurdo che la gente che mi sta attaccando con cattiveria è perchè istigata da una persona. Imparate a ragionare“.

In un altro post sui social, Gaetano Arena, invece, scrive: “Dove scorre un fiume rosso non può scorrere un fiume azzurro. Il fiume azzurro è purezza, lealtà, il fiume rosso è sia cuore sia importanza, ma quando è vero scorre. E ricordatevi sempre che i fiumi però sono sempre azzurri e se non sono azzurri come dico io non hanno futuro con me!“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui