Palermo, femminicidio a Carini: uccide la moglie e ferisce il figlio di 14 anni

0
199

Nuovo femminicidio a Carini, in provincia di Palermo, dove un uomo uccide la moglie e ferisce il figlio di 14 anni. Dopo il folle gesto, gli agenti sono riusciti a bloccarlo e si trova, allo stato attuale, in caserma.

IN AGGIORNAMENTO

Femminicidio a Carini

Il protagonista del nuovo caso di femminicidio che si è svolto a Carini, in provincia di Palermo, è Marco Ricci, di 41 anni, che ha ucciso la moglie, Anna Maria Scala, di 36 anni, commessa in un negozio di calzature in Corso Italia, tagliandole la gola con un taglierino. Successivamente, dopo aver consumato la violenza, l’uomo si è barricato nel negozio.

Ferito il figlio di 14 anni

Marco Ricci, in preda al suo raptus di violenza, ha ferito anche il figlio di 14 anni, il quale è stato trasportato all’Ospedale Cervello. Allo stato attuale, fortunatamente, non è in pericolo di vita. I Carabinieri, tra le altre cose, sentiranno il ragazzo come testimone.

I Vigili del Fuoco, giunti sul posto, nel frattempo sono intervenuti per forzare l’ingresso del locale in cui si trovava l’uomo e per convincerlo ad uscire. L’operazione è andata a buon fine e, infatti, l’autore del femminicidio si trova nella caserma dei Carabinieri.

Continua dopo la foto

omicidio a carini
Fonte Foto: gds.it – negozio di calzature in cui lavorava la vittima del femminicidio.

Le prime ricostruzioni

Secondo le prime ricostruzioni, pare che la coppia fosse separata da circa un anno. Marco Ricci, però, non si sarebbe mai rassegnato alla fine della relazione e, anzi, in più occasioni avrebbe minacciato Anna Maria Scala. Ancora gli inquirenti stanno passando al vaglio le informazioni ottenute.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui