Trecastagni affonda nella spazzatura: operatori ecologici senza stipendio

0
377

Gli operatori ecologici di Trecastagni (Ct) sono senza stipendio e il paese affonda nella spazzatura. Dito puntato contro il trio prefettizio che amministra il comune sciolto per mafia.

di Orazio Vasta
Gli ex consiglieri comunali di Trecastagni Raffaele Trovato, Sabrina Fragata, Armando Sorbello, Simona Castorina, Salvatore Torrisi  e Fabio Cavallaro, senza girarci attorno, puntano l’indice accusatorio nei confronti del trio prefettizio che da oltre un anno amministra Trecastagni, comune sciolto per mafia, dove, però nessuno degli amministratori e consiglieri è inquisito per mafia.

Operatori ecologici Trecastagni senza stipendio

Sono già cominciati – denunciano i 6 consiglieri comunali – per il secondo anno di fila ed in piena estate, gli scioperi degli operatori ecologici per mancanza di stipendi. Intere famiglie di lavoratori senza stipendio per inefficienze amministrative. A pagare così sono sempre i più deboli. Inoltre i rifiuti per strada e il caldo estivo sono le giuste premesse  per una vera e propria emergenza sanitaria, oltre al danno sul versante turistico – ricettivo“.
“Chiediamo ufficialmente – continuano –  che il Comune si sostituisca all’azienda e paghi direttamente gli operatori ecologici così da evitare il peggio. La commissione straordinaria , invece di chiedere la proroga del commissariamento, che ha aggravato le inefficienze del Comune, dovrebbe consegnare le proprie dimissioni al Prefetto”.

A questo punto, concludendo, i 6 consiglieri tirano in ballo il M5S. “Ci dispiace che, ancora una volta, la politica sia assente e che soprattutto la massima carica istituzionale e politica della città, la senatrice Drago, preferisca organizzare passeggiate sull’Etna, invece che vigilare sull’operato dei funzionari del ministero. Trecastagni non è mafiosa e deve tornare alla normalità”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui