Siracusa, incontro con il presidente della commissione regionale Sanità

0
191
Stefano Zito M5s

Incontro all’Asp con la presidente della commissione regionale Sanità, La Rocca Ruvolo, ed i vertici dell’Asp di Siracusa: realizzazione del nuovo ospedale e pronto soccorso del Trigona di Noto.

Siracusa, presidente della commissione regionale Sanità

Un incontro intenso, quello di stamattina nella sede della direzione dell’Asp di Siracusa. I deputati regionali del Movimento 5 Stelle, Stefano Zito, Giorgio Pasqua e Francesco Cappello hanno incontrato Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione regionale Sanità, alla quale il gruppo parlamentare M5S avevano manifestato l’esigenza di un vertice per discutere della realizzazione del nuovo ospedale di Siracusa. A tale necessità si è aggiunta anche la situazione dell’ospedale di Noto.

“Risolvere tante criticità”

A raccontare quanto successo il deputato del Movimento 5 Stelle Stefano Zito: “Ci siamo ritrovati tutti attorno allo stesso tavolo per affrontare una questione importante e di cui si discute da anni. La presidente della Sanità ha ascoltato le esigenze di una provincia che rischia il collasso dal punto di vista sanitario e a cui serve con urgenza definire l’iter per la costruzione di un ospedale nuovo e qualificato Dea di II livello“.

Stefano Zito conclude dicendo:”A tal proposito, la buona notizia è l’approvazione di ieri sera in giunta della delibera Cipe che permetterà di aumentare lo stanziamento da 140 a 160 milioni di euro per la costruzione del nuovo ospedale di Siracusa. Il Dea di II livello può diventare realtà. In questo modo possiamo risolvere tante criticità e dare una speranza concreta di una sanità di eccellenza nella nostra provincia. Adesso aspettiamo l’appuntamento del 15 luglio con il consiglio comunale sperando in un atto di indirizzo che acceleri la decisione dell’area per partire il più presto possibile con la realizzazione del nuovo ospedale“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui