Bloccato lo sfratto della casa di Morgan: la decisione del Tribunale di Monza

0
125

Continua ancora la vicenda legale attorno allo sfratto della casa di Morgan. La decisione presa dal Tribunale di Monza ribalta tutto e gli effetti personali restano nella casa del cantante.

Bloccato lo sfratto della casa di Morgan

Nel corso di questi mesi abbiamo avuto modo di seguire da vicino le vicende legate alla questione dello sfratto di Morgan, scaturito dal mancato versamento degli alimenti alla figlia Anna Lou nata dalla relazione con Asia Argento.

Lo sfratto era stato effettuato qualche giorno fa, ma adesso è stato improvvisamente bloccato. A deciderlo è stato il Tribunale Fallimentare della città di Monza, fermando così lo sgombero forzato dell’abitazione.

“I magistrati stanno agendo in modo inaspettatamente”

A comunicare la decisione del Tribunale Fallimentare è stato Morgan che, assistito dall’avvocato Roberto Iannacone, che come riportato da TgCom, ha dichiarato: “I magistrati stanno agendo in modo inaspettatamente riguardoso del valore contenuto nella ‘casa gialla’. Tutto quello che c’è dentro, tra cui tecnologia e i teatrini di legno, la costumeria di scena, gli arredi autocostruiti, le scritte sui muri, i quadri, le fotografie, tutto, tutto rimane dove sta. Quando io e pochissimi amici abbiamo gridato ‘giù le mani dall’arte’ evidentemente non lo abbiamo fatto invano, perché chi ci doveva ascoltare lo ha fatto. Se ne riparla al processo, il 6 agosto“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui