Palermo, operazione Disconnection Zone: sgominata mafia nigeriana Viking, 10 fermi

0
128
polizia arresto
Fonte Foto: trapanioggi.it

La Polizia di Palermo, nel corso dell’operazione Disconnection Zone, ha sgominato una cellula criminale di origine nigeriana denominata Viking molto operativa nel territorio di Ballarò, in provincia di Palermo. 10 sono i soggetti fermati.

Operazione Disconnection Zone

L’Operazione Disconnection Zone, che arriva dopo le precedenti Black Aye e No fly zone, condotta dalla Polizia di Palermo, ha permesso agli agenti di eseguire un provvedimento di fermo, emesso dalla Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di 10 cittadini extracomunitari nigeriani.

L’accusa è quella di associazione a delinquere di stampo mafioso, mirata alla commissione di delitti contro la persona. Le indagini hanno potuto appurare anche alcuni scontri con altre cellule criminali per il dominio del territorio e per ottenere la supremazia nella comunità nigeriana.

Continua dopo la foto

operazione disconnection zone
Fonte Foto: gds.it – Polizia di Ballarò, in provincia di Palermo

Mafia nigeriana Viking

I nigeriani, secondo gli opportuni accertamenti, appartenevano a una cellula criminale denominata Viking particolarmente attiva a Ballarò, in provincia di Palermo, ma conosciuta e diffusa anche a livello nazionale. La mafia nigeriana in questione, infatti, era ben radicata e infiltrata nei luoghi in cui agiva.

La cosca mafiosa aveva un vero e proprio giro di gestione di case.adibite alla prostituzione, le ‘connection house’, ubicate nel centro storico di Palermo, e era solita spacciare anche stupefacenti. Il tutto operava con una forte.struttura gerarchicamente organizzata e con una incisiva forza intimidatoria, entrambi elementi che integrano il reato di associazione di stampo mafioso contestato ai soggetti nigeriani.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui