Siracusa, riapre il Castello Eurialo: era chiuso dal 2018 a seguito di un incendio

0
618
riapre castello eurialo
Fonte Foto: siracusaoggi.it

Con grande entusiasmo, riapre al pubblico il Castello Eurialo a Siracusa. Il sito era chiuso dal 2018 a causa di un devastante incendio e Nello Musumeci, Presidente della Regione Sicilia, si è recato sul posto insieme al sindaco e altre autorità per questo evento così significativo, non solo per la città siciliana ma per l’intera Isola.

Riapre il Castello Eurialo

Dal 2018 il Castello Eurialo a Siracusa era stato chiuso dopo un incendio che l’aveva devastato letteralmente. Si tratta di un sito culturale e storico, costruito tra il 402 e il 397 a.C., di un’importanza notevole, dato che era un luogo che si inseriva nella strategia difensiva di Dionigi a Siracusa e si collega sia a Nord che a Sud alle mura dionigiane.

Finalmente, è stato riaperto al pubblico anche se c’è ancora del lavoro da svolgere. Proprio Nello Musumeci ha dichiarato: “La imponente fortezza, del quarto secolo avanti Cristo, torna ad essere visitata da turisti e studiosi. Ora servono l’impianto di illuminazione, la segnaletica, più servizi ed i pannelli per la ricostruzione tridimensionale del sito. Lo stesso faremo negli altri parchi dell’Isola che sono una cinquantina in tutta la Sicilia. Mentre le cornacchie della politica svolazzano, noi lavoriamo per una Sicilia migliore“.

Continua dopo la foto

Castello Eurialo, Siracusa
Siracusa, Castello Eurialo
Fonte Foto: ansa.it

“Inizia una nuova era per il turismo culturale”

Presenti alla riapertura, oltre Nello Musumeci, anche il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, il direttore del Parco Archeologico Calogero Rizzuto e la Soprintendente Donatella Aprile. In più, anche altri sindaci di altri Comuni compresi nell’aerea del parco archeologico, diversi deputati regionali e l’assessore regionale Edy Bandiera e Giuseppe Voza, Soprintendente emerito.

L’assessore alla Cultura della Città di Siracusa, Fabio Granata, ha aggiunto: “Siracusa deve essere riconoscente verso il presidente Musumeci che non solo ha aperto una nuova era nella valorizzazione del nostro Heritage, ma ha messo anche la parola fine a ulteriori spinte speculative e nuovi attacchi al nostro paesaggio. Inizia una nuova era per il turismo culturale e per l’economia sostenibile della nostra città”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui