Livorno, arrestato per violenza sessuale: ragazza di 22 anni salvata dai Carabinieri

0
227
violenta la figlia disabile
Fonte Foto: messaggero.it

Nelle prime ore del mattino, i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Livorno, hanno tratto in arresto un trentunenne livornese per il reato di violenza sessuale perpetrato nei confronti di una concittadina ventiduenne.

Livorno, arrestato per violenza sessuale

Alle ore 5:20 circa, a seguito di segnalazione telefonica per una presunta aggressione fisica che stava sfociando in violenza sessuale, i Carabinieri intervenivano all’altezza del porticciolo nei pressi di Piazza San Jacopo in Acquaviva.

Il tempestivo intervento, in fasi ancora concitate della consumazione della violenza, consentiva ai militari dell’Arma di bloccare e identificare immediatamente l’autore del delitto, dando ovviamente immediata priorità al soccorso della vittima.

La violenza nata per gelosia

Il personale del 118 giunto sul posto conduceva la ragazza immediatamente il locale Pronto Soccorso, dove i sanitari provvedevano agli accertamenti del caso e all’attivazione delle previste procedure in caso di violenza sessuale.

A quanto pare a fare scattare il raptus di violenza del ragazzo livornese sarebbero stati motivi di gelosia. L’arrestato, peraltro già noto alle Forze dell’Ordine per condotte violente e reati contro il patrimonio, è stato tradotto immediatamente gli uffici della Compagnia di Livorno per le pratiche di rito, rimarrà agli arresti domiciliari in attesa di udienza convalida.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui