Incendio Parco Gioeni a Catania, le considerazioni del comitato Romolo Murri

0
116

L’incendio di ieri pomeriggio all’interno del parco Gioeni di Catania rappresenta un campanello d’allarme che non può essere sottovalutato. Fortunatamente il rapido intervento dei vigili del fuoco e, data l’ora, la quasi totale assenza di persone nella zona ha evitato conseguenze ben peggiori.

Incendio al Parco Gioieni

Passato il pericolo c’è da chiedersi adesso quale sarà il prossimo parco, polmone verde o struttura attrezzata che prenderà fuoco. Dalle periferie al centro cittadino ci sono vaste aree di Catania caratterizzate dalla presenza di terreni abbandonati o giungle di sterpaglie pronte a prendere fuoco alla minima scintilla. Una situazione denunciata da mesi dal comitato Romolo Murri che, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, ha più volte sottolineato che la totale assenza di un piano di prevenzione anti roghi, tra il mese di maggio e giugno, ha portato ai risultati che sono ora sotto gli occhi di tutti.

Nessuna bonifica

Nessuna bonifica delle zone a rischio e nessuna realizzazione di fasce taglia fuoco nelle aree relitto comporta,ancora adesso, un grosso rischio in termini di sicurezza e incolumità per la gente. Da qui l’ennesimo appello del comitato Romolo Murri affinché l’amministrazione comunale appronti immediatamente un piano di lavoro per prevenire altri incendi in tutta Catania.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui