Mototurismo: da Catania a Taormina. Divertirsi senza dimenticare la solidarietà

1
229

Dal 27 al 29 novembre il meeting di Sicilia con il motoraduno organizzato dal BMW Motorroad Federclub Italia.

Si terrà nella provincia di Catania, con partenza da piazza Università,  uno degli appuntamenti del BMW Motorrad Federclub Italia: il MEETING DI SICILIA 2019 che ospiterà, per tutta la durata dell’evento, dal 27 al 29 settembre, i soci BMW MOTORRAD. La manifestazione, patrocinata dai Comuni di Catania, Nicolosi e Taormina grazie alla sensibilità dimostrata da Salvo Pogliese, Angelo Pulvirenti e Mario Bolognari, si articolerà in tre intense giornate per consentire a tutti i BMWisti di scoprire il patrimonio storico, artistico e la varietà gastronomica di una parte della Sicilia che merita di essere visitata: dal mare di Catania a Taormina, dall’Etna alle Gole dell’Alcantara.

Una full immersion in alcuni dei luoghi che meglio sintetizzano la diversità del territorio siciliano e le sue caratteristiche architettoniche: dagli antichi teatri di pietra alle chiese e ai palazzi medievali, fino all’esaltazione del tardivo barocco catanese, patrimonio dell’umanità dell’Unesco, che potrà essere ammirato con un tour di Catania by night venerdì  fino al porto, in una atmosfera particolarmente suggestiva. Le due ruote sono il mezzo migliore per attraversare ambienti di grande bellezza e maestosità, come l’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa, che proprio in queste settimane mostra la propria irrequietezza.   La carovana delle due ruote raggiungerà i 2.000 metri del vulcano sabato, dopo la partenza alle 9 da piazza Università di Catania, grazie alla disponibilità del sindaco Salvo Pogliese, dove sarà fatta opera di sensibilizzazione a favore dell’associazione Foncanesa, che si occupa della studio e cura delle malattie del sangue. Gli sponsor del Motorrad devolveranno una somma proprio a questa Fondazione.

Nel pomeriggio di sabato sosta a Nicolosi, “la porta dell’Etna”, dove i motoradunisti saranno accolti dal sindaco Angelo Pulvirenti.  E’ previsto anche il passaggio da Acireale e Aci Castello. Al fuoco del vulcano si contrappone la quiete, la vegetazione rigogliosa e il lento scorrere del fiume Alcantara, che segna il confine naturale tra le province di Catania e Messina. Questo paradiso terrestre sarà visitato domenica mattina, poi si proseguirà per il pranzo a Taormina, dove i motoradunisti BMW riceveranno il saluto del sindaco, Mario Bolognari.

Queste le tappe del Meeting di Sicilia organizzato dal BMW Motorrad Club Catania “Tito Benanti”, particolarmente attento alla realizzazione di eventi mototuristici. “Abbiamo pensato di organizzare questo tour nell’area jonico-etnea a fine settembre quando le condizioni ambientali, terminata l’estate afosa, consentono di godere al meglio sia la bellezza dei centri urbani sia le caratteristiche ambientali”, ha dichiarato  il presidente del BMW Motorrad Club Catania, Marco Musumeci, che ha predisposto la manifestazione insieme al vice presidente Salvo Amoruso ed ai consiglieri Tiziana Arena e Giovanni Brex.

Il motoraduno è stato realizzato anche grazie al sostegno degli sponsor, che hanno aderito all’invito di sostenere l’essere solidali devolvendo in beneficenza delle somme: Concessionaria Nuova Sport Car,  BMW Motorrad FederClub Italia, Euromaster Sicali Gomme, Sicilproperty, Allianz Giardinella-Musco,  Now Solution Accademy, Uniscuole, Foresta Serramenti, Glorioso,  ACI.

Ulteriori informazioni per la partecipazione possono essere richieste a info@bmwmotorradclubcatania.it<mailto:info@bmwmotorradclubcatania.it>

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui