Fiera dei Morti, boom di affluenza con circa 150 mila presenze registrate in una settimana

0
109

Un successo di affluenza di pubblico ha caratterizzato la settimana della Fiera dei Morti che l’amministrazione Pogliese ha deciso di fare svolgere dal 27 ottobre al 3 novembre nell’ex mercato ortofrutticolo di San Giuseppe la Rena. Il nuovo corso con la sistemazione nel sito è stato premiato con circa centocinquantamila presenze, secondo le stime degli organizzatori e con oltre trentamila ticket di Sostare per il parcheggio auto venduti nell’arco dei sette giorni nei 1043 stalli appositamente allestiti per accogliere le automobili dei visitatori.

Un successo straordinario oltre ogni più rosea aspettativa – ha commentato il sindaco Salvo Pogliese che insieme all’assessore Ludovico Balsamo domenica 27 ottobre ha inaugurato la fiera-, Tanti cittadini mi hanno dato riscontri positivi per l’ordine e l’organizzazione con cui si è svolta la fiera e l’assenza di posteggiatori abusivi, grazie al presidio costante della polizia municipale e degli operatori di Sostare che ringrazio particolarmente. L’area mercatale di San Giuseppe la Rena, con ingresso da via Forcile, opportunamente riqualificata ha superato positivamente l’esame e si avvia a diventare il sito di riferimento per le manifestazioni espositive che avranno luogo a Catania. Il sito è stato prescelto per l’indisponibilità di quello contiguo del parcheggio Fontanarossa dell’Amt, ormai esclusivamente utilizzato dalle auto per sosta lunga a pagamento. Un’evenienza -ha aggiunto il sindaco- di cui abbiamo approfittato per ripristinare l’illuminazione stradale in alcuni tratti delle vie attigue all’ex mercato, ripulire le caditoie ed eseguire diversi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria all’interno del perimetro dell’area mercatale, con oneri a carico dell’impresa che si è aggiudicata l’appalto per l’organizzazione, che ha anche ripristinato l’impianto d’illuminazione del padiglione destinato al food, che stavolta non è stato utilizzato ma è ora finalmente disponibile. Un doppio risultato che conferma la bontà della nostra scelta di valorizzare il sito dell’ex mercato ortofrutticolo”.

Tra i 130 espositori che hanno occupato i diecimila metri quadrati destinati alla vendita al dettaglio con gli stand, ospitando anche un’area artigianale e una ludico ricreativa per i più piccoli, particolarmente gettonati dai circa 150 mila visitatori della Fiera, nonostante il meteo talvolta instabile, sono stati i prodotti di abbigliamento, pelletteria, calzature, casalinghi, oggettistica, arredi per la casa ma anche i dolciumi e i prodotti tipici siciliani e pugliesi

Particolarmente soddisfatto l’assessore alle attività produttive Ludovico Balsamo che ha ha curato, su delega del sindaco, tutti gli aspetti organizzativi dell’edizione del 2019 della Fiera dei Morti: ”Un vero e proprio successo e per questo ringrazio anche la ditta che si è aggiudicata l’appalto che ha lavorato in sinergia con l’assessorato alle attività produttive – ha commentato Balsamo – L’area del vecchio mercato ortofrutticolo e zona limitrofa interna costituirà un’ottima sede espositiva riutilizzabile e senz’altro da valorizzare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui