Ballarò, mobilitazione generale contro la visita di Salvini. Ma Salvini diserta…

0
214

Oggi, Matteo Salvini e’ a Palermo ad intascare l’assessorato regionale all’Agricoltura che ufficializza l’intesa della Lega Nord con il fascista Nello Musumeci, presidente della Regione siciliana.

Continua dopo la foto

Alle ore 16:15, il capo leghista sarebbe dovuto essere a Ballarò, come annuncia il programma della sua giornata, per una passeggiata nel quartiere definito dai leghisti ” un laboratorio per l’integrazione della criminalità “. Ma, al momento che questo articolo viene pubblicato, a Ballarò gli unici ad essere presenti fra le vie e in piazza del Mediterraneo sono gli abitanti del quartiere e le palermitane e i palermitani giunti da tutte le zone di Palermo, palermitane e palermitani di qualsiasi nazionalità. Solo a Ballarò si parlano 25 lingue: “Io – dice il presidente della comunità nigeriana, Samson Olonu – vivo qui a Ballarò da 11 anni. Il quartiere c’ha accolto. Noi siamo umani, la terra è per tutti”.

Continua dopo la foto

Il sindaco Leoluca Orlando : “Ho appreso che il senatore Salvini sarà oggi pomeriggio nel quartiere di Ballarò. Non mi sorprende che abbia deciso di andare in un orario in cui i negozi del mercato storico saranno per lo più chiusi. Se fosse andato in altro momento avrebbe dovuto spiegare ai negozianti perchè il suo partito in Consiglio comunale ha votato contro i provvedimenti proposti dalla Giunta per la copertura del mercato storico e per la realizzazione di alloggi popolari.

Continua dopo la foto

Sandro Cardinale a Ballarò…

Se fosse andato in altro momento, avrebbe dovuto spiegare ai commercianti e ai residenti perchè i rappresentanti della Lega a Palermo hanno definito Ballarò come un ‘quartiere laboratorio per l’integrazione della criminalità’. La sua passeggiata in solitaria o accompagnato dalla solita claque appare quindi per quella che è, una mera provocazione. Ma sarà comunque per lui un’esperienza utile: gli permetterà di toccare con mano una realtà che sta costruendo il proprio futuro, nonostante i voti contrari della Lega, partendo dalle proprie tradizioni e dalla propria cultura, dal rifiuto di ogni illegalità e dal rispetto di tutti i diritti, dall’incontro e dall’accoglienza, dalla partecipazione diretta dei cittadini, di tutti i cittadini del quartiere e della città”.

Continua dopo la foto

Ballarò, il terrone non perdona

Intanto, in piazza del Mediterraneo, a Ballarò, c’è anche la Federazione del Sociale USB Palermo : ‘Questa  – dice Sandro Cardinale – è la risposta che sta dando Palermo al Cazzaro verde, pensando di trovare consensi all’interno di Ballaró. Non ha capito nulla, Palermo è altro, Palermo è accoglienza, è sempre stata una città multirazziale e lo sarà sempre…
Esiste solo una razza… Quella umana!!! ‘S’abbannia, si vucìa, Ballaró è magìa’ “.

  • Salvini ha disertato, niente passeggiata a Ballarò…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui