L’assessore Danubio si assume la responsabilità politica del mancato finanziamento della bambinopoli di Cannizzaro

1
599

Ad Aci  Castello, la specifica consultazione popolare per il Bilancio partecipativo dell’anno 2017 aveva dato sancito la vittoria al “Progetto n° 3 – area sgambamento cani e bambinopoli” , un progetto, che prevedeva la riqualificazione nella frazione di Cannizzaro
dell’area denominata Parco Jean Calogero, con, appunto, la realizzazione di una moderna
bambinopoli, con annessa un’ area di ritrovo per i genitori. Il progetto vincitore prevedeva anche lo spazio per l’installazione di un grande gazebo. Inoltre, ci sarebbe stata un’area riservata al fitness completa delle attrezzature necessarie e un’area sgambamento cani. Tutto questo era il progetto, votato dai cittadini e finanziato dalla Regione siciliana. Ma, ad Acicastello, ad un certo momento, la bambinopoli si è persa. O meglio è stata persa fra le carte dell’Ufficio Lavori Pubblici del comune.

Quali siano le ragioni? Chi è il responsabile?

Con una interrogazione al Sindaco Scandurra e all’assessore Danubio, il consigliere comunale  Rosario Luca Libertino (M5S) mette a nudo la “perdita” della bambinopoli : ” In data 19/12/2019 l’Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica della Regione Siciliana, ha sanzionato il comune di Aci Castello per un importo pari ad € 13.142,94, a causa della mancata realizzazione del progetto vincitore del bilancio partecipativo dell’anno 2017″, e chiede di sapere con risposta scritta” – quali siano le ragioni per il quale ad oggi non sia stato ancora realizzato ciò che la consultazione popolare ha stabilito nel lontano 2017; – chi sia il responsibile di tale procedimento e quali azioni ha intrapreso questa Amministrazione al fine di sollecitare la realizzazione del suddetto progetto”.

L’assessore Danubio si assume la responsabilità delle scelte fatte dai tecnici “che hanno dato precedenza ai progetti che prevedono finanziamenti di centinaia di migliaia di euro”.

L’assessore Salvo Danubio, in attesa di rispondere direttamente al consiglere Libertino e di riferire in consiglio comunale, com’è nel suo stile, non sta con le mani fra le mani, e si assume la responsabilità politica per il mancato finanziamento: “Ho contattato il funzionario per avere un quadro più completo di quello che sono stati gli impegni in questi anni e che tutt’oggi l’Ufficio ai Lavori Pubblici sta seguendo. Tengo a fare anche una breve premessa: questo Ufficio negli anni che riguardavano il periodo del finanziamento e fino all’anno scorso, oltre a seguire i lavori pubblici che adesso vi elencherò, ha seguito anche tutte le problematiche giornaliere della manutenzione ordinaria, che nel nostro comune occupa una parte rilevante del tempo in quanto facciamo sempre molti interventi giornalieri nelle nostre 4 Frazioni. A questo va aggiunto anche che magari qualcuno non è a conoscenza che l’ufficio lavori pubblici fino a qualche mese fa era composto da due sole “unità”.

Continua dopo la foto

Assessore Danubio

Quindi, ritornando al tema dell’argomento, ecco l’ elenco di tutti i progetti in esecuzione o in fase di finanziamento ,che bisogna seguire dal bando fino alla gara d’appalto e all’inserimento di tutti i dati che vengono richiesti, per poi seguirli nel momento dell’esecuzione. Questo è l’elenco dei finanziamenti e lavori in corso: – Impianto illuminazione Castello Normanno 90,000.00 euro. -Finanziamento Villa Fortuna Aci trezza 90,000.00 euro. -Manuntenzione stradale 70,000.00 euro, eseguita anche da impianti antincendio e scuole Aci Trezza/ Aci Castello 150,000.00 euro. – Finanziamento monitoraggio vulnerabilità sismica scuola Aci Trezza/ Aci Castello 25,000.00 euro. – Finanziamento verifiche soldi in otto plessi scolastici 56,000.00 euro. – Incarico progettazione e riqualificazione Piazza L. Visconti 440.000,00 euro. – Manuntenzione Palazzo Città 600.000,00 euro. – Campo sportivo comunale 1.200,00. – Ristrutturazione villa confiscata alla mafia di Via Empedocle 700.000,00 euro. – Raccolta acque piovane in Via Trieste 400.000,00 euro.

Continua dopo la foto

I consiglieri comunali Luca Libertino e Turi Bonaccorso

Inoltre, sempre lo stesso Ufficio ha dovuto espletatare 6 gare d’appalto per consentire la salvaguardia dei lavoratori e dei servizi che in passato svolgeva la nostra partecipata AGT ( manutenzione, pulizie uffici e servizi cimiteriali ), e sottolineo sempre con due sole unità. Ora nel ribadire che sono tutte azioni che possono portare avanti solo i tecnici, nonostante credo nessuno può negare l’impegno che il sottoscritto mette ogni giorno per quanto riguarda il supporto ove possibile che spetta alla parte politica. Dopo aver precisato tutte le attività che l’Ufficio sta portando avanti, mi assumo io la responsabilità delle scelte fatte dai tecnici che hanno dato precedenza ai progetti che prevedono finanziamenti di centinaia di migliaia di euro di opere importantissime per il nostro comune e, purtroppo, vista la mole di lavoro non essere arrivati anche a questo all’obiettivo della progetto bambinopoli”.

 L’augurio del consigliere Turi Bonaccorso

“Mi auguro – dice Turi Bonaccorso, consigliere comunale dell’opposizione – che questa Amministrazione possa mantenere una più rigorosa linearità, operando nell’interesse della collettività con più attenzione in modo che queste cose non accadono in futuro”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui