Coronavirus, Bonaccorsi (M5S): “Non capisco perché gli AMT continuino a girare”

1
326
rissa su autobus amt

Guerrigliero come di consueto, il consigliere pentastellato Graziano Bonaccorsi anche in tempo di Coronavirus, non perde il focus sulle priorità da esercitarsi nel territorio cittadino.

Dopo la denuncia sulla necessità di erogazione d’acqua potabile anche nelle zone periferiche, infatti, ora tocca all’AMT S.p.A., azienda di autotrasporti cittadina verso cui Bonaccorsi fa un appello: il consigliere, sostiene che gli autobus espletanti il servizio per la città di Catania dovrebbero fermarsi, visto che la maggioranza della popolazione non avrebbe necessità di fruire del servizio. Inoltre, gli autobus non solo sarebbero vuoti ma potenzialmente privi di qualsiasi ipotetico requisito di sicurezza, visto che non ci sono indicazioni precise sul numero di passeggeri che possono viaggiare sulle autovetture, al fine di mantenere le distanze di sicurezza.

Gli autobus sono potenziali veicoli di trasmissione del Coronavirus, come ricorda il pentastellato, soprattutto se non vengono rispettate a menadito le precauzioni ministeriali: perfino gli autisti, secondo quanto denunciato, sarebbero privi di mascherine.

Il Presidente dell’AMT Giacomo Bellavia, avrà certamente modo di rispondere alle perplessità di Bonaccorsi che condividiamo in parte: è vero, infatti, che il servizio AMT senza ritocchi costituisce uno spreco in termini economici e certamente ambientali, laddove manchi la normale fruizione; al contempo, non è esclusa la necessità per chi continua a svolgere coattamente alcune mansioni lavorative, di dover prendere un mezzo pubblico; stesso discorso, vale per chi avesse delle esigenze di tipo sanitario.
A ognuno, una riflessione sul compromesso più opportuno e meno costoso, in un tempo di crisi economica senza precedenti come il presente che stiamo vivendo.

Sotto, l’appello del consigliere Graziano Bonaccorsi sulla sua pagina Facebook:

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui