Ciancio e Bonaccorsi: “Vaccarizzo e Primosole senza acqua potabile”

0
262

Due fra i maggiori portavoce M5S delle realtà locali in Sicilia, si battono per una delle cose più semplici quanto essenziali della vita di chiunque: l’acqua. 

Il momento che sta vivendo la nostra Nazione è di estrema incertezza, perché non si sa bene quando sarà possibile rientrare in un ciclo di azioni routinarie che, ad oggi, sembrano straordinarie illusioni.
Fra le azioni che costituiscono la ciclicità della nostra giornata c’è il bere, il far bere il cane o il gatto, il cucinare e il pensare alla propria igiene personale. Per esempio.

L’oblio di Vaccarizzo e Primosole

Ma, in alcune zone periferiche di Catania certe di queste azioni legate al primo elemento vitale, l’acqua, non sono del tutto possibili: la deputata M5S all’Ars Gianina Ciancio, ribadisce la sua denuncia sulle aree periferiche cittadine: “Il problema è legato, da un lato, al fatto che l’acqua che giunge a Vaccarizzo e Primosole non è potabile. In queste periferie infatti la fornitura idrica viene svolta dal Consorzio di bonifica n. 9, che eroga, per giunta spesso in modo alternato tra i due quartieri, acqua per uso irriguo e quindi non adatta all’uso umano. Dall’altro lato, al fatto che troppo spesso la fornitura d’acqua viene interrotta per giornate intere. Circostanza, quest’ultima, troppo pericolosa nel periodo attuale.”

Pogliese organizzi videoconferenza

Il consigliere pentastellato al comune di Catania Graziano Bonaccorsi, a sua volta, sente il dovere di fare un ulteriore appello al sindaco di Catania: “Pogliese organizzi immediatamente una videoconferenza tra Comune di Catania, Consorzio di Bonifica e Sidra spa, per trovare un rimedio veloce all’impossibilità di attuare una delle più semplici misure di contrasto al diffondersi del Covid 19, cioè lavarsi le mani”.
La pulizia personale e l’approvvigionamento idrico, adesso meno che mai rinviabili, sono ancora un lusso sul balcone del millennio del futuro e dell’innovazione. Quello presente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui