Asia-USB: “Sosteniamo lo sciopero generale del 25 marzo”

0
142

Domani si svolgerà lo sciopero generale indetto dall’USB nel Pubblico Impiego e nel Lavoro Privato per la difesa della salute delle lavoratrici e dei lavoratori costretti a lavorare nell’assoluta insicurezza.

Niente manifestazioni, ovviamente, e nella Sanità sarà uno sciopero simbolico. E, per esigenze legate all’emergenza Coronavirus, l ‘ USB ha sospeso lo sciopero nel comparto trasporto aereo. Anche ASIA-USB, che aderisce allo sciopero del 25 marzo, ha inviato al Presidente del Consiglio Conte ed ai Ministri competenti la richiesta di un provvedimento urgente per sospendere il pagamento dei canoni d’affitto per tutta la durata dell’emergenza Coronavirus. Di seguito il testo della lettera.

Per chi non può pagare l’affitto per mancanza di reddito

Abbiamo ritenuto necessario inviare una seconda richiesta, dato che il Decreto del Presidente del Consiglio approvato il 17 marzo sulle “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID_19” non prevede nessuna iniziativa riguardante coloro che si troveranno in difficoltà a pagare i canoni di affitto e le utenze delle proprie abitazioni.

Riteniamo i provvedimenti presi insufficienti per far fronte alle difficoltà economiche che molti saranno costretti ad affrontare, in particolar modo famiglie a basso reddito e lavoratori precari a seguito dell’emergenza sanitaria in corso che si sta trasformando in una perdita di reddito totale o parziale per moltissimi cittadini.

Attenzionare la situazione degli studenti e lavoratori precari fuori sede

Crediamo inoltre sia importante porre l’attenzione anche sulla condizione di studenti e lavoratori precari fuorisede, questi sono parte delle categorie sociali più deboli, nella maggior parte dei casi sostengono abitualmente il costo degli studi e dell’alloggio grazie a piccoli risparmi in famiglia, lavori occasionali o lavori con contratti precari se non addirittura in nero, spesso si tratta proprio di quegli impieghi per cui, ad ora, non sono previste tutele riguardanti il salario.

Per questa ragione ci impegniamo, insieme a Noi Restiamo, nella campagna “Sospendiamo l’affitto”: un modo per confrontarci e organizzarci insieme agli inquilini, rilanciare l’importanza di una politica pubblica per l’abitare provando a capire insieme come tutelarci e difenderci.

I provvedimenti presi fino ad ora non bastano, si possono e si devono fare scelte diverse: scelte che tutelino la nostra salute, ma che ci garantiscano anche reddito e casa, diritti che ora più che mai riteniamo centrali e che vanno assolutamente garantiti!

Per questo sottolineiamo l’importanza di aderire e sostenere lo sciopero generale del 25 marzo!

 Venerdì assemblea on line

Il prossimo appuntamento pubblico sarà invece l’assemblea di venerdì 27 marzo “Sospendiamo l’affitto” (ASSEMBLEA ON-LINE alle ore 21.00 sull’app Discord SERVER ‘COLLEGAleMENTI’ [Link di accesso all’assemblea: discord.gg/XZrf4CU) dove confrontarci sui provvedimenti presi in materia di diritto alla casa, sulla necessità della sospensione del pagamento dei canoni, capire insieme come tutelarci e organizzarci per rivendicare soluzioni e risposte reali all’emergenza in corso e lanciare la sfida di un rilancio di politica pubblica per l’abitare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui