Gelsomino (Italia Viva): “Sicurezza e stipendi a lavoratori AMT”

0
660
rissa su autobus amt

Il Consigliere Comunale di Italia Viva, Giuseppe Gelsomino, con una interrogazione scritta urgente, ha chiesto l’intervento del Sindaco Salvo Pogliese a tutela dei lavoratori di AMT Catania S.p.A.

La richiesta d’intervento del primo cittadino del capoluogo etneo arriva, da parte di Giuseppe Gelsomino, capogruppo Italia Viva, dopo delle comunicazioni da parte dei vertici di AMT, che annunciano di non poter pagare gli stipendi e a meno di 24 ore dalla notizia di un presunto contagio COVID-19 di un dipendente. Su quest’ultimo episodio si era espresso Graziano Bonaccorsi (M5S). Il consigliere pentastellato ritiene che sia arrivato il momento di sospendere il servizio dei bus.

Giuseppe Gelsomino commenta:”I lavoratori di AMT in queste settimane di emergenza sanitaria da Covid-19, spesso nel silenzio generale, stanno continuando a svolgere la propria attività e a garantire condizioni importanti di mobilità alla cittadinanza”.

“Ecco perché anche in considerazione delle comunicazioni sulla base delle quali i vertici di AMT dichiarano di non poter garantire il pagamento degli stipendi ai propri  lavoratori ho ritenuto necessario chiedere un intervento diretto del Sindaco. In particolare ritengo indispensabile che si provveda a sbloccare gli stipendi di Marzo al personale dell’Azienda di trasporto cittadino e, soprattutto, che si faccia chiarezza fra la comunicazione fatta dal presidente di AMT di impossibilità a pagare gli stipendi del personale per mancanza dei trasferimenti regionali di settore e quella di segno diametralmente opposta dell’assessore regionale al ramo, on. Falcone, secondo il quale i trasferimenti sarebbero stati fatti lo scorso 23 marzo”.

Continua dopo la foto

Giuseppe Gelsomino: Capogruppo Italia Viva al Consiglio comunale di Catania

“Il sindaco deve dire come stanno realmente le cose – aggiunge Gelsomino – e dare tranquillità ai lavoratori e alle loro famiglie. A ciò si aggiunga che il trasporto pubblico va reso sicuro – prosegue l’esponente di Itala Viva – limitando i rischi di contagio da coronavirus. E’ giusto ricordare, infatti, che mentre la metropolitana di Catania ha sospeso il proprio servizio il personale di AMT rimane in prima linea in queste drammatiche ore”.

“Anche per questo ho chiesto – spiega Giuseppe Gelsomino – al sindaco di emettere ogni provvedimento in grado di spiegare alla cittadinanza che l’uso dei mezzi pubblici, in questo periodo di emergenza sanitaria, deve avvenire esclusivamente per ragioni lavorative e/o di indispensabili cause di forza maggiore; di attivare strumenti di controllo per evitare assembramenti ovvero concentrazione di utenti in prossimità di fermate e  punti di stazionamento di AMT Catania S.p.A e, soprattutto, di rendere obbligatorio salendo sui bus l’uso di guanti, mascherine e dispositivi di protezione individuale oltre che di dotare i mezzi in servizio di idonei gel disinfettanti a disposizione dell’utenza e degli autisti”.

“Su questi temi – conclude il capo gruppo di Italia Viva a Palazzo degli Elefanti – ci aspettiamo risposte immediate e auspichiamo che fra i diversi livelli istituzionali prevalga la collaborazione nell’interesse di tutta la comunità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui